Home / Centro studi

Centro studi

Il futuro dell’economia? È sicuramente verde

verde

Il futuro dell’economia è verde. L’economia “green” non è un ritorno al passato, cioè non prevede una riduzione della tecnologia e della qualità della produzione. Al contrario, se è sporco e inquinante, è vecchio e superato. Per avere un sistema produttivo ecologicamente sostenibile occorre più, non meno, tecnologia. Il primo …

Leggi di piú »

Viaggio nella “Business Ethics”, un’invenzione americana

La Business Ethics, l’etica degli affari, è più nota nel suo termine inglese. Perché è una sorta di “invenzione” americana, e deriva da un rapporto certo aziende e società civile dove non si contano soltanto gli interessi degli azionisti (shareholders), ma anche quelli di coloro che hanno un legittimo interesse …

Leggi di piú »

Migranti e sbarchi: le cifre per capire.

migranti

La crisi dei migranti tiene banco. Come tutte le crisi, va scomposta nelle sue diverse cause : il flusso dalle coste libiche alla Sicilia e agli altri porti italiani è lo sfogo della grande crisi africana, che è composta di tante crisi locali: in Eritrea, una dittatura militare fa scappare …

Leggi di piú »

Tasse: quanto diamo, quanto abbiamo in cambio

In Italia si pagano troppe tasse ? L’informazione urlata su Internet propone spesso questo assunto. Che naturalmente viene incontro al malessere dei contribuenti e delle imprese, che avvertono senza dubbio  un forte carico fiscale nel corso della loro attività annuale.  Il mugugno sulle tasse è vecchio come il mondo, come …

Leggi di piú »

Def: bene il reddito d’inclusione, ma senza patronati e servizi per il lavoro i cittadini deboli sarebbero stati a loro stessi

Per Domenico Mamone, presidente dell’Unione nazionale sindacale imprenditori e coltivatori (Unsic), che promuove anche una delle grandi reti nazionali di patronato e servizi per il lavoro, “il Def annunciato oggi dal governo conferma l’annunciato reddito di inclusione per i più poveri. Bene, ma attenzione: una misura del genere non funziona …

Leggi di piú »

Quindici anni dopo: ciò che resta di Marco Biagi…

Nel 2002 veniva ucciso il giuslavorista bolognese. C’ha lasciato una lezione appassionata ma non capita. di LUCA CEFISI Sono quindici anni dall’assassinio di Marco Biagi. Questo professore, docente di diritto dellavoro e studioso del lavoro in tutti i suoi aspetti, come fenomeno sociale e come valore per la società, venne ammazzato …

Leggi di piú »

Mamone : “Crescita Iva a doppio taglio, danneggia i consumi alimentari e specialmente l’agricoltura locale, non crediamo aiuti la ripresa. Scambio con riduzione cuneo fiscale significa fare il gioco della torre tra priorità egualmente importanti”

“L’annuncio che il governo stia studiando l’aumento dell’Iva, inclusa, questa volta, anche l’Iva “ridotta” sugli alimentari e altri prodotti essenziali, ci preoccupa, in primo luogo come rappresentanti della piccola impresa agricola” così Domenico Mamone, presidente dell’Unione nazionale sindacale imprenditori coltivatori (Unsic). “E’ un fatto che la crisi comprime ha compresso …

Leggi di piú »