Home / Centro studi

Centro studi

“Sostenibilità”, concetto semplice e complesso

sostenibilità

Sostenibilità. La parola è di moda, senza dubbio: si usa molto, ma si ha anche l’impressione che spesso chi la usa non sa bene di cosa stia parlando. Si tratta infatti di un concetto assieme semplice e complesso: da un lato è intuitivo, ovvio; dall’altro lato richiede invece di mettere …

Leggi di piú »

La Cina potenza mondiale è una normalità della storia

cina

Succede questa cosa a scuola, che sembra che abbiano inventato tutto i cinesi: la carta moneta, la polvere da sparo, la bussola… Però la Cina è sembrata, a lungo, lontana, molto lontana: se anche i cinesi hanno inventato qualcosa, rimaneva per noi una curiosità scolastica, ma poi ai nostri occhi …

Leggi di piú »

Il tessile ha fatto la storia e resta uno dei pilastri dell’economia

 “A questo punto, a costo di interrompere il filo del discorso, viene spontaneo un confronto tra il destino dell’Inghilterra e quello dell’Italia. L’Inghilterra si ritrovò tra le mani ottima lana quando (nel Medioevo) la lana era la materia prima più ricercata; (…). In contrasto l’Italia ebbe poca e grama lana …

Leggi di piú »

Cos’è il Signor Spread e cosa vuole da noi

spread

Lo spread è “soltanto” un indicatore, che significa divario, distanza. Come tale è del tutto convenzionale e neutro: per convenzione, lo spread che ci interessa di più è quello tra il rendimento dei Buoni del tesoro italiani (Btp) e quelli tedeschi. Questo perché i buoni tedeschi sono quelli considerati la …

Leggi di piú »

L’agricoltura deve attrarre giovani: necessario puntare sulla qualità

L’agricoltura è nel nostro futuro. Dobbiamo ricordarlo e ricordarcelo, perché per decenni l’agricoltura è stata il simbolo del passato, nel discorso pubblico italiano. Fatica, miseria, questa è la memoria del “passato contadino” di milioni di famiglie italiane.  Non è una memoria fallace, e non si può negare che dai tempi …

Leggi di piú »

Calabria: il malaffare danneggia l’economia

L’assassinio del giovane sindacalista Sacko Soumalya a San Calogero, nel reggino, darà per qualche giorno l’occasione di commenti giustamente indignati. C’è il rischio che, come altre volte, torni a calare il silenzi subito dopo. E c’è il rischio che l’indignazione rimanga a un livello superficiale, attestandosi su una lettura semplificata: …

Leggi di piú »

La provincia subordinata all’Italia dei campanili e alla crescente “campagna urbanizzata”

L’Italia è il Paese dei campanili. Tutta la sua storia, almeno dal Medioevo, soprattutto nel centro-nord (e la precisazione non è da poco) è segnata dalle città, e un certo tipo ben preciso di città: non tanto e non solo capitali politiche di uno Stato più o meno esteso, ma …

Leggi di piú »

Il futuro dell’economia? È sicuramente verde

verde

Il futuro dell’economia è verde. L’economia “green” non è un ritorno al passato, cioè non prevede una riduzione della tecnologia e della qualità della produzione. Al contrario, se è sporco e inquinante, è vecchio e superato. Per avere un sistema produttivo ecologicamente sostenibile occorre più, non meno, tecnologia. Il primo …

Leggi di piú »

Legge di stabilità 2018: una lettura ragionata

La “finanziaria”, come ancora si usa chiamarla, offre, come ogni anno, la cornice generale per l’azione degli enti pubblici e delle imprese. La prima notizia, buona e importante, è la non-notizia che Iva e accise sui carburanti non aumenteranno: anche per quest’anno, non parte il temuto aumento delle imposte sui …

Leggi di piú »

Fauna selvatica: un nuovo approccio per la gestione dei danni in agricoltura

Dai lupi ai ghiri, cultura e pratica per l’armonia tra ragioni dell’ecologia e ragioni dell’agricoltura L’ambiente e la fauna in Italia: un nuovo scenario. La condizione ambientale dei monti e delle foreste italiane è oggi assai migliore di quanto fosse un secolo, o anche solo cinquant’anni fa. Dagli anni 70, …

Leggi di piú »

Viaggio nella “Business Ethics”, un’invenzione americana

La Business Ethics, l’etica degli affari, è più nota nel suo termine inglese. Perché è una sorta di “invenzione” americana, e deriva da un rapporto certo aziende e società civile dove non si contano soltanto gli interessi degli azionisti (shareholders), ma anche quelli di coloro che hanno un legittimo interesse …

Leggi di piú »

La nostra “cultura dei litorali” è essenzialmente mediterranea

Il Mediterraneo è davvero tante cose per noi italiani. È memoria, identità, immaginario. Sappiamo dai tempi della scuola che fu un tempo mare nostrum, un grande bacino di scambi e commercio. Lungo il mare, sin dalla preistoria,  si diffusero l’olio, il vino, trasportati in anfore di terracotta che ancora numerose …

Leggi di piú »

Ius soli o Ius sanguinis? L’accesso alla cittadinanza in Italia ed in Europa*

L’Italia si trova ora a dover affrontare la sfida della riforma dell’accesso alla cittadinanza. La legge in vigore è la 91 del 1992, la quale contiene e disciplina le diverse modalità per acquisire lo status di cittadino italiano. Una legge che va analizzata in entrambi i suoi aspetti: i discendenti degli …

Leggi di piú »

Università: La no tax area e la grande crisi dell’università italiana*

Le università italiane sono vuote. Se aumenta infatti la quota degli italiani che a 19 anni possiede un diploma, soltanto il 61% di questi si iscrive all’università, circa 3 punti in meno rispetto al 2010 e addirittura 17 punti rispetto a un quarto di secolo fa. Non solo, secondo i …

Leggi di piú »

Il Reddito d’inclusione: un ruolo per i patronati

Con il Reddito d’inclusione (Rei) avremo anche in Italia una forma di reddito minimo. E’ una richiesta che da lungo tempo veniva dall’Unione europea: sin dal 1992 (la Ue si chiamava ancora Cee), con la Raccomandazione 441/92 aveva sottolineato “di riconoscere, nell’ambito d’un dispositivo globale e coerente di lotta all’emarginazione …

Leggi di piú »

Jobs act: l’occupazione migliora oppure no ? La polemica sui dati

Le polemiche sui dati sono quanto di peggio ci sia per confondere l’opinione pubblica: se neppure sui numeri si riesce a mettersi d’accordo, la gente non sa più cosa pensare oppure pensa le cose più fantasiose, insomma, come si dice, “dà i numeri”. La polemica d’inizio agosto sull’occupazione in Italia …

Leggi di piú »

Migranti e sbarchi: le cifre per capire.

migranti

La crisi dei migranti tiene banco. Come tutte le crisi, va scomposta nelle sue diverse cause : il flusso dalle coste libiche alla Sicilia e agli altri porti italiani è lo sfogo della grande crisi africana, che è composta di tante crisi locali: in Eritrea, una dittatura militare fa scappare …

Leggi di piú »

Servono più studenti, professori e cultura, senza distinzioni tra saper fare e pensare

Gli studi umanistici servono nel 21° secolo ? In tutto il mondo, e specialmente nel mondo anglosassone,  c’è una discussione furiosa a proposito di un apparente “attack on humanities”, cioè un’offensiva per mettere da parte la cultura umanistica, perchè poco utile economicamente. Partiamo dall’Italia, prima: in effetti da lungo tempo …

Leggi di piú »

Riforma del lavoro autonomo: l’approvazione dopo oltre un anno

lavoro autonomo

Le “Misure per la tutela del lavoro autonomo non imprenditoriale e misure volte a favorire l’articolazione flessibile nei tempi e nei luoghi del lavoro”, che il marketing politico ha ribatezzato il “jobs Act degli autonomi” è finalmente legge, dopo essere rimaste in Parlamento per oltre un anno (e, per qualche …

Leggi di piú »

Tasse: quanto diamo, quanto abbiamo in cambio

In Italia si pagano troppe tasse ? L’informazione urlata su Internet propone spesso questo assunto. Che naturalmente viene incontro al malessere dei contribuenti e delle imprese, che avvertono senza dubbio  un forte carico fiscale nel corso della loro attività annuale.  Il mugugno sulle tasse è vecchio come il mondo, come …

Leggi di piú »