Home / Centro studi / Società

Società

“Sostenibilità”, concetto semplice e complesso

sostenibilità

Sostenibilità. La parola è di moda, senza dubbio: si usa molto, ma si ha anche l’impressione che spesso chi la usa non sa bene di cosa stia parlando. Si tratta infatti di un concetto assieme semplice e complesso: da un lato è intuitivo, ovvio; dall’altro lato richiede invece di mettere …

Leggi di piú »

Il tessile ha fatto la storia e resta uno dei pilastri dell’economia

  di LUCA CEFISI  “A questo punto, a costo di interrompere il filo del discorso, viene spontaneo un confronto tra il destino dell’Inghilterra e quello dell’Italia. L’Inghilterra si ritrovò tra le mani ottima lana quando (nel Medioevo) la lana era la materia prima più ricercata; (…). In contrasto l’Italia ebbe …

Leggi di piú »

Calabria: il malaffare danneggia l’economia

L’assassinio del giovane sindacalista Sacko Soumalya a San Calogero, nel reggino, darà per qualche giorno l’occasione di commenti giustamente indignati. C’è il rischio che, come altre volte, torni a calare il silenzi subito dopo. E c’è il rischio che l’indignazione rimanga a un livello superficiale, attestandosi su una lettura semplificata: …

Leggi di piú »

La provincia subordinata all’Italia dei campanili e alla crescente “campagna urbanizzata”

L’Italia è il Paese dei campanili. Tutta la sua storia, almeno dal Medioevo, soprattutto nel centro-nord (e la precisazione non è da poco) è segnata dalle città, e un certo tipo ben preciso di città: non tanto e non solo capitali politiche di uno Stato più o meno esteso, ma …

Leggi di piú »

Il futuro dell’economia? È sicuramente verde

verde

Il futuro dell’economia è verde. L’economia “green” non è un ritorno al passato, cioè non prevede una riduzione della tecnologia e della qualità della produzione. Al contrario, se è sporco e inquinante, è vecchio e superato. Per avere un sistema produttivo ecologicamente sostenibile occorre più, non meno, tecnologia. Il primo …

Leggi di piú »

La nostra “cultura dei litorali” è essenzialmente mediterranea

Il Mediterraneo è davvero tante cose per noi italiani. È memoria, identità, immaginario. Sappiamo dai tempi della scuola che fu un tempo mare nostrum, un grande bacino di scambi e commercio. Lungo il mare, sin dalla preistoria,  si diffusero l’olio, il vino, trasportati in anfore di terracotta che ancora numerose …

Leggi di piú »

Jobs act: l’occupazione migliora oppure no ? La polemica sui dati

Le polemiche sui dati sono quanto di peggio ci sia per confondere l’opinione pubblica: se neppure sui numeri si riesce a mettersi d’accordo, la gente non sa più cosa pensare oppure pensa le cose più fantasiose, insomma, come si dice, “dà i numeri”. La polemica d’inizio agosto sull’occupazione in Italia …

Leggi di piú »

Servono più studenti, professori e cultura, senza distinzioni tra saper fare e pensare

Gli studi umanistici servono nel 21° secolo ? In tutto il mondo, e specialmente nel mondo anglosassone,  c’è una discussione furiosa a proposito di un apparente “attack on humanities”, cioè un’offensiva per mettere da parte la cultura umanistica, perchè poco utile economicamente. Partiamo dall’Italia, prima: in effetti da lungo tempo …

Leggi di piú »

Titolo Prevenzione: il ruolo di frutta e verdura contro il cancro.

Di tutti i consigli che circolano, spesso inattendibili, per prevenire il cancro, ce n’è uno che risulta comprovato: cinque porzioni di frutta o verdura al giorno, come riportato dalle linee guida della buona nutrizione in tutto il mondo. Ma oggi, secondo l’autorevole quotidiano inglese Guardian, ne sappiamo qualcosa di più, …

Leggi di piú »

Quindici anni dopo: ciò che resta di Marco Biagi…

Nel 2002 veniva ucciso il giuslavorista bolognese. C’ha lasciato una lezione appassionata ma non capita. di LUCA CEFISI Sono quindici anni dall’assassinio di Marco Biagi. Questo professore, docente di diritto dellavoro e studioso del lavoro in tutti i suoi aspetti, come fenomeno sociale e come valore per la società, venne ammazzato …

Leggi di piú »

Mamone : “Crescita Iva a doppio taglio, danneggia i consumi alimentari e specialmente l’agricoltura locale, non crediamo aiuti la ripresa. Scambio con riduzione cuneo fiscale significa fare il gioco della torre tra priorità egualmente importanti”

“L’annuncio che il governo stia studiando l’aumento dell’Iva, inclusa, questa volta, anche l’Iva “ridotta” sugli alimentari e altri prodotti essenziali, ci preoccupa, in primo luogo come rappresentanti della piccola impresa agricola” così Domenico Mamone, presidente dell’Unione nazionale sindacale imprenditori coltivatori (Unsic). “E’ un fatto che la crisi comprime ha compresso …

Leggi di piú »

Uno sguardo al settore agricolo [di DOMENICO MAMONE*]

I punti di debolezza del settore agricolo che spiegano un certo ritardo strutturale sono ben noti: dimensione media bassa, sottocapitalizzazione, scarsa apertura ai mercati, sia nel senso di ridotta competizione che nel senso di limitatezza dei mercati di sbocco, limiti di carattere organizzativo. I dati Istat ci segnalano, tuttavia, un’agricoltura …

Leggi di piú »

Unsic: grande sforzo per i soccorsi ci fa sentire tutti italiani, ma da domani più risorse per il territorio

In una nota del suo presidente Domenico Mamone, l’Unione nazionale sindacale imprenditori coltivatori (Unsic), che associa decine di piccole imprese, soprattutto agricole, nei comuni colpiti dal sisma, esprime la sua ammirazione per “lo sforzo coraggioso e continuo delle forze dell’ordine, della protezione civile, dei vigili del fuoco e dei volontari …

Leggi di piú »

Naturalmente o natura-mente?

  L’agricoltura ha sancito l’inizio dell’evoluzione umana e ci ha accompagnato nel corso della storia e l’uomo a sua volta si è adoperato affinchè si evolvessero le tecniche che garantissero una maggiore produzione. A tratti la situazione è degenerata tant’è che i frutti della terra talvolta sono tutt’altro che naturali, …

Leggi di piú »

Unsic su accordo pensioni: “Come avevamo previsto, la questione Ape perde importanza. Bene le misure in direzione delle pari opportunità e il sostegno alle pensioni povere”

Per Domenico Mamone, presidente Unsic, “Visto l’accordo tra governo e sindacati, possiamo dire che avevamo previsto che l’Ape non è e non poteva essere un elemento centrale, ma solo una misura marginale. Bene la ricongiunzione gratuita delle gestioni, non era ammissibile penalizzare e far disperdere i versamenti dei cittadini , …

Leggi di piú »

L’Europa è isolata? Conseguenze della Brexit

Nella vecchia battuta “burrasca sulla Manica, l’Europa è isolata”, c’era molto del buon vecchio humour inglese. Però la Brexit (l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, votata nel referendum per 51 a 48 dagli elettori britannici il 23 giugno scorso) non è uno scherzo, e potrebbe costare cara. A tutti noi, …

Leggi di piú »

Unsic: “Un brutto giorno per l’Europa, per le imprese, per i cittadini. Ora maggiore coesione sociale e investimenti: i cittadini devono vedere che l’Europa serve”

“Il crollo delle borse e della sterlina dopo il referendum” osserva il presidente dell’Unione nazionale sindacale imprenditori e coltivatori “segnala che le conseguenze economiche della Brexit saranno gravi. Sarà un danno per il mercato europeo, per gli scambi, per lo sviluppo, per tutti gli europei. E’ assai dubbio che si …

Leggi di piú »

La città “verde”, un’agricoltura urbana in espansione

Nell’epoca della globalizzazione, della digitalizzazione e dei media, molte grandi città nel mondo hanno cominciato a colorarsi di verde, puntando fortemente sull’espansione di un fenomeno dai forti connotati sociali: l’agricoltura urbana. Tra i grattacieli e le imponenti strutture di cemento che testimoniano la gloria dell’urbanizzazione sfrenata, si fanno spazio orti …

Leggi di piú »

Tragedia a Rosarno: per Mamone (UNSIC) occorre riformare la filiera agrumicola e prevenire l’illegalità

“Il tragico episodio di Rosarno, scaturito dall’aggressione a un carabiniere” ha dichiarato il presidente dell’Unsic, Unione nazionale sindacale imprenditori e coltivatori, Domenico Mamone ” non è solo un episodio imprevedibile di follia, ma nasce in un contesto di pessime condizioni sociali e sanitarie, che sono anche lo specchio di una …

Leggi di piú »

Agroecologia: una via per un futuro sostenibile.

Expo 2015 ha rappresentato un punto di svolta per il mondo agroalimentare in diversi settori, ma la principale eredità che ha lasciato è stata quella rappresentata dalle innovazioni e dal maggiore impegno nel settore dell’agricoltura sostenibile. Un forte input in questo senso proviene dalla maggiore coscienza con cui i governi …

Leggi di piú »