Home / Comunicazione / Il Presidente

Il Presidente

Tav ad alta tensione

I Cinquestelle, sin dalla nascita, hanno calamitato il consenso di molti cittadini interessati a cause ambientaliste. Sebbene in Italia i movimenti verdi non abbiano mai raggiunto grandi numeri in politica (a differenza, ad esempio, di Germania e Nord Europa), le occasioni di contrapposizione ad opere impattanti hanno alimentato sicuri bacini …

Leggi di piú »

Le crepe nel decreto dignità

Lo avevamo già profeticamente anticipato una decina di giorni fa nel nostro portale Unsic, soffermandoci proprio sulla realtà del Veneto. La crescente protesta degli imprenditori contro il “decreto dignità” (pubblicato sulla Gazzetta ufficiale lo scorso 12 luglio, dieci giorni dopo la sua approvazione in Consiglio dei ministri) ha registrato un …

Leggi di piú »

L’eredità di Marchionne

Nel 2004 il suo arrivo a Torino per salvare una Fiat semifallita, che perdeva due milioni al giorno: il bilancio 2003 presentava un rosso di due miliardi e una perdita operativa di 500 milioni. Nel 2009, grazie anche all’ottimo rapporto con Barack Obama, l’acquisizione di un altro brand che sembrava …

Leggi di piú »

Imprese attente alla sostenibilità

Sempre più italiani chiedono alle imprese un impegno serio sul tema della sostenibilità. E se oltre la metà del campione riconosce la crescente attenzione delle aziende alla tematica, una netta maggioranza di intervistati – tre persone su quattro – ritiene però difficile capire quali imprese siano veramente sostenibili. Insomma, resta …

Leggi di piú »

Un mondiale esaltante

Si chiude il sipario su un mondiale entusiasmante, non tanto per il tasso tecnico, quanto per le emozioni che è stato in grado di offrirci. Si conclude con una bella finale, combattuta, coronata da sei gol, che ha premiato una giovane Francia cinica e anche un po’ fortunata (in quante …

Leggi di piú »

Impresa sociale, lo stop ad un trend positivo

Negli ultimi anni s’è registrata una grande attenzione all’impresa sociale, non solo per il suo ruolo di risposta alla crisi ormai tragica (endemica?) dei sistemi di welfare, ma soprattutto perché questo segmento “particolare” dell’imprenditoria ha saputo rispondere meglio di altri al flagello della recessione. Non a caso negli ultimi cinque …

Leggi di piú »

Imprese, torna il pessimismo

Il pessimismo aumenta tra le imprese italiane. Lo dicono i risultati di un’indagine appena condotta dalla Banca d’Italia – tra il 28 maggio e il 15 giugno 2018 – presso le aziende italiane con almeno 50 addetti. Obiettivo dello studio: valutare le aspettative di inflazione e di crescita. Il risultato, …

Leggi di piú »

Due protagoniste (molto differenti) dello spettacolo

A volte anche la semplice impaginazione di un giornale, specie quando casuale, può accendere qualche riflessione. Su un quotidiano nazionale m’imbatto nella notizia che una donna del mondo dello spettacolo, Simona Ventura, affida al social network Instagram, cioè ad una sfera pubblica particolarmente di moda, i suoi sentimenti più profondi …

Leggi di piú »

Decreto dignità: più ombre che luci

Lo diciamo senza remore né preconcetti: ci provoca più insoddisfazione che entusiasmo il cosiddetto “decreto dignità”, ossia il pacchetto di interventi sul lavoro reso noto dal governo Conte. E’ un giudizio conseguente alla dettagliata analisi tecnica del provvedimento. Non include, quindi, una sentenza sull’azione generale fin qui svolta dal governo …

Leggi di piú »

Web, copyright e la direttiva Ue

E’ in discussione da oltre un anno presso il Parlamento europeo e si voterà il prossimo 5 luglio una proposta di riforma del copyright che interverrà soprattutto negli assetti della Rete. In sostanza si contesta il facile guadagno che si procurano i social network (ad iniziare da Facebook) condividendo – …

Leggi di piú »

Le imprese e la sfida del multilinguismo online

Nell’Unione europea si parlano oltre ottanta lingue, anche molto differenti tra loro. Costituiscono un patrimonio identitario, storico, culturale, oltre che il principale mezzo di comunicazione. Non a caso nell’Unione europea ci sono ben ventiquattro lingue ufficiali e ciò comporta anche un costo per le inevitabili traduzioni. A causa delle nuove …

Leggi di piú »

La crisi della sinistra, dalla Toscana al Nord Europa

Registriamo l’ennesima debacle della sinistra alle elezioni amministrative in Italia. Al di là della conta dei comuni persi (tanti) o conquistati (pochi) c’è la significativa conferma di uno sradicamento dalle roccaforti storiche, specie nell’Italia centrale tra Toscana (Massa, Pisa e Siena, ma globalmente la sinistra ha ceduto sei capoluoghi toscani …

Leggi di piú »

L’altra Europa, quella che sa fare aggregazione

Discutendo dell’annoso tema della reale unione politica e della collaborazione attiva tra i popoli europei talvolta ci si sofferma – quasi sempre in negativo – sugli aspetti economici e finanziari. Ci si lamenta di come questi siano dominanti rispetto, ad esempio, a quelli culturali e come le lobbies e i …

Leggi di piú »

L’Europa e la “bomba immigrazione”

“L’immigrazione è una bomba sotto il tavolo dell’Unione europea”. Un’affermazione decisamente forte che questa volta non ha la firma del “solito” Matteo Salvini, ma di un politico certamente più moderato come Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo. Il quale, senza mezzi termini, parla di un’Unione europea “in pericolo” se non …

Leggi di piú »

Il bonus cultura verso l’eclissi?

Il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Alberto Bonisoli, ha annunciato l’intenzione di depennare il cosiddetto “Bonus cultura” (o “18 App”), cioè i 500 euro riservati dallo Stato a tutti i giovani diciottenni da investire principalmente nell’acquisto di biglietti per il cinema, ma anche per teatri, concerti, libri, ecc. …

Leggi di piú »

L’immigrazione non è solo la nave Aquarius

Non si può liquidare un fenomeno universale qual è – da millenni (e più) – quello delle migrazioni attraverso slogan acchiappavoti da campagna elettorale permanente, proclami bellici sui social, asserzioni con il metro in mano su presunte acque territoriali (gli arringapopolo sanno cosa sono le aree Sar, quelle che caratterizzano …

Leggi di piú »

Amministrative: qualche indicazione nazionale

Una premessa d’obbligo: le elezioni amministrative hanno poco da spartire con le politiche nazionali. Le tematiche delle campagne elettorali sono differenti (e si diversificano da territorio a territorio), il numero delle liste coalizzate incide pesantemente in quanto si moltiplicano i voti per conoscenza diretta (ciò penalizza i Cinquestelle che corrono …

Leggi di piú »

“Fuoriuscite” sull’euro

Il tema dell’uscita dall’euro ha tenuto (pericolosamente) banco per giorni dopo la diffusione di una bozza del programma di governo – poi opportunamente “annientata” – in cui il ministro Savona spiegava come abbandonare in poche ore la moneta unica europea. Una sorta di “mordi e fuggi” da “Zelig” o da …

Leggi di piú »

La nuova Pac: meno soldi, ma più sfide

A causa del calo dei contributi a disposizione dell’Unione europea, conseguenza dell’uscita del Regno Unito con la Brexit, la Politica agricola comune (Pac) nel bilancio Ue 2021-2027 sarà più magra. La Commissione europea ha ufficialmente proposto nei giorni scorsi una dotazione di 365 miliardi di euro, 43,3 in meno rispetto …

Leggi di piú »