Home / Comunicazione / Il Presidente

Il Presidente

L’Europa e la “bomba immigrazione”

“L’immigrazione è una bomba sotto il tavolo dell’Unione europea”. Un’affermazione decisamente forte che questa volta non ha la firma del “solito” Matteo Salvini, ma di un politico certamente più moderato come Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo. Il quale, senza mezzi termini, parla di un’Unione europea “in pericolo” se non …

Leggi di piú »

Il bonus cultura verso l’eclissi?

Il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Alberto Bonisoli, ha annunciato l’intenzione di depennare il cosiddetto “Bonus cultura” (o “18 App”), cioè i 500 euro riservati dallo Stato a tutti i giovani diciottenni da investire principalmente nell’acquisto di biglietti per il cinema, ma anche per teatri, concerti, libri, ecc. …

Leggi di piú »

L’immigrazione non è solo la nave Aquarius

Non si può liquidare un fenomeno universale qual è – da millenni (e più) – quello delle migrazioni attraverso slogan acchiappavoti da campagna elettorale permanente, proclami bellici sui social, asserzioni con il metro in mano su presunte acque territoriali (gli arringapopolo sanno cosa sono le aree Sar, quelle che caratterizzano …

Leggi di piú »

Amministrative: qualche indicazione nazionale

Una premessa d’obbligo: le elezioni amministrative hanno poco da spartire con le politiche nazionali. Le tematiche delle campagne elettorali sono differenti (e si diversificano da territorio a territorio), il numero delle liste coalizzate incide pesantemente in quanto si moltiplicano i voti per conoscenza diretta (ciò penalizza i Cinquestelle che corrono …

Leggi di piú »

“Fuoriuscite” sull’euro

Il tema dell’uscita dall’euro ha tenuto (pericolosamente) banco per giorni dopo la diffusione di una bozza del programma di governo – poi opportunamente “annientata” – in cui il ministro Savona spiegava come abbandonare in poche ore la moneta unica europea. Una sorta di “mordi e fuggi” da “Zelig” o da …

Leggi di piú »

La nuova Pac: meno soldi, ma più sfide

A causa del calo dei contributi a disposizione dell’Unione europea, conseguenza dell’uscita del Regno Unito con la Brexit, la Politica agricola comune (Pac) nel bilancio Ue 2021-2027 sarà più magra. La Commissione europea ha ufficialmente proposto nei giorni scorsi una dotazione di 365 miliardi di euro, 43,3 in meno rispetto …

Leggi di piú »

Nuovo governo “del cambiamento”: ma quale?

Sperando che il buongiorno non si veda dal mattino, dal momento che scaturisce da giorni di pericolose montagne russe tra spread, Piazza Affari e atti d’irresponsabilità, l’originale governo gialloverde emette i suoi primi vagiti in una selva di attenzioni, timori e aspettative. Sono sensazioni conseguenti agli impetuosi fattori di novità …

Leggi di piú »

La ferita più preoccupante è la frattura istituzionale

Come avevamo previsto proprio su queste pagine, il governo Conte non è partito. E’ naufragato principalmente per strategie di consenso e per interessi di parte. Al suo posto ci ritroviamo, purtroppo, una situazione drammatica, frutto principalmente di una campagna elettorale e mediatica ormai perenne e di spinte sovversive ormai di …

Leggi di piú »

Vincitori, vinti, osservatori e il Quirinale

“Gli italiani sono buoni a nulla ma capaci di tutto – scriveva quel genio un po’ cinico del Leo Longanesi nello sport, popolare alle nostre latitudini, di parlare sempre male di noi stessi. Lo spettacolo politico a cui stiamo assistendo da settimane, forse da mesi se includiamo anche il periodo elettorale, …

Leggi di piú »

La Turchia verso le elezioni anticipate

In un silenzio (per ora) quasi generale sui media italiani, la Turchia si avvia ad affrontare le elezioni anticipate per presidenza e parlamento. Quello del prossimo 24 giugno potrebbe essere un appuntamento importante anche per gli equilibri politici ed economici internazionali. Innanzitutto il Paese di Erdogan – il premier è …

Leggi di piú »

I rischi del reddito di cittadinanza

“Il reddito di cittadinanza rende più poveri, non è utile a chi è povero e a nessun altro, è una tipica idea di assistenzialismo occidentale e nega la dignità umana”. L’affermazione dell’economista bengalese Muhammad Yunus, Nobel per la pace nel 2006, in un’intervista a “La Stampa”, è caduta nell’agone politico …

Leggi di piú »

Sharing economy, il quadro resta confuso

Accesso contro possesso. La fotografia della cosiddetta sharing economy può essere racchiusa qui, in queste tre parole utilizzate anche per titoli di convegni. In sostanza, parallelamente alla grande crisi esplosa nel 2008, il nuovo modello di utilizzare in modo condiviso un bene anziché acquistarlo ha cominciato a prendere piede. Velocemente …

Leggi di piú »

Eterna campagna (e soprattutto continui sondaggi)

In fondo, dalla tornata elettorale dello scorso 4 marzo la campagna elettorale non è mai finita. Come giustamente osserva il politologo Massimo Franco, anche nei complessi tentativi di costruzione di un nuovo governo l’atteggiamento dei partiti ha mantenuto quell’autorefenzialità tipica della fase precedente, che tanti danni comporta nel già dilaniato …

Leggi di piú »

Cannabis legale, è boom di negozi. Ma…

In tema di business del momento, stanno spuntando in tutta Italia come funghi (mai parola è più appropriata ricordando il fungo cinese degli anni Cinquanta utilizzato per i beveroni) i negozi che vendono “cannabis legale”. L’aggettivo tranquillizzante è giustificato dal fatto che l’assenza o la minima presenza della sostanza psicotropa …

Leggi di piú »

L’omicidio di Pamela non è solo un fatto di cronaca

I funerali di Pamela Mastropietro, la ragazza romana barbaramente uccisa nelle Marche ed il cui corpo è stato atrocemente martoriato, non possono essere rubricati a mero fatto di cronaca. La grande folla che nella chiesa di Ognissanti a Roma, lungo via Appia Nuova, ha voluto rendere omaggio alla diciottenne dimostra …

Leggi di piú »

Champions, non è solo questione di Var

In un Paese che non è certo parco di divisioni e di frammentazioni, come quelle che stanno contribuendo da due mesi ad impedire la formazione di un governo soprattutto per il protagonismo di alcuni leader politici e per i frazionamenti interni alla politica (e spesso agli stessi partiti), può succedere …

Leggi di piú »

Amministrative: si sgretola il consenso per il M5S

Riguardo ai risultati delle elezioni amministrative in Friuli-Venezia Giulia, più che colpire l’affermazione prevedibile – però certamente non come un plebiscito da 57,1 per cento – del candidato del centrodestra, il leghista Massimiliano Fedriga, spicca il crollo dei Cinque Stelle, che praticamente dimezzano i propri voti rispetto alle politiche. Dopo …

Leggi di piú »

Quale matrimonio s’ha da fare?

Impopolare e improponibile. L’eventuale accordo tra Pd e M5S per dar vita al nuovo governo, dopo la chiusura (temporanea?) del “forno” con il centrodestra, calamita dalla base delle due formazioni politiche un vero e proprio plebiscito di aggettivi avversi. Prevedibile. E le ragioni non mancano. Motivazioni di testa e di …

Leggi di piú »

Una vita non vale un pallone

Il brutale episodio accaduto a Liverpool poco prima della partita di Champions League, a causa del quale un uomo inglese di 53 anni, Sean Cox, lotta tra la vita e la morte, ripropone in tutta la sua drammaticità il tema delle violenze legate alle tifoserie calcistiche. Serve a poco minimizzare …

Leggi di piú »