Home / Comunicazione / Bandi & Opportunità / Emilia-Romagna: bando per impianti e spazi sportivi

Emilia-Romagna: bando per impianti e spazi sportivi

EmiliaVenti milioni di euro. Ammontano a tanto le risorse che la Giunta regionale dell’Emilia-Romagna mette a disposizione degli enti locali regionali per l’impiantistica e gli spazi sportivi. Il bando è stato appena pubblicato.

I fondi, secondo le intenzioni dei promotori, dovranno fungere da volano per investimenti complessivi da oltre 40 milioni di euro. Le nuove risorse – che si aggiungono ai quasi 5 milioni di euro già stanziati negli anni precedenti – andranno a sostenere la realizzazione di progetti per migliorare e qualificare il patrimonio impiantistico dell’intero territorio emiliano-romagnolo. I Comuni, in forma singola o associata, avranno tempo fino al 15 febbraio 2018 per presentare le richieste del contributo regionale che andrà a coprire il 50 per cento degli investimenti complessivi per la realizzazione di nuovi impianti sovracomunali o ampliamenti di strutture già esistenti, nonché per il
miglioramento e la conservazione di impianti esistenti.

“Vogliamo che in Emilia-Romagna si faccia ancora più sport, sia per l’importanza dell’attività motoria quale fattore di salute e benessere sia per i principi di lealtà con cui i giovani devono misurarsi – afferma il presidente della Regione,
Stefano Bonaccini – per non dire dell’impegno di tanti volontari e associazioni che contribuiscono a organizzare centinaia e centinaia di manifestazioni, competizioni e iniziative che rappresentano un autentico collante sociale per la comunità regionale”.

“Le politiche per lo sport – prosegue – sono una delle priorità del nostro mandato e questo bando rappresenta una grande opportunità che, siamo sicuri, gli enti locali sapranno cogliere al meglio: spazi nuovi o rinnovati per lo sport di base, associato ai grandi eventi e alle grandi competizioni, dal Giro d’Italia agli Europei di calcio del 2019, sempre di più fattore attrattivo per i nostri territori. E davvero motivo di orgoglio – conclude il presidente della Regione- aver rispettato l’impegno che avevamo preso con un settore tanto importante in Emilia-Romagna, con i suoi 800 mila
iscritti a enti di promozione sportiva, quasi 370 mila atleti aderenti alle federazioni e circa 3 milioni di praticanti le attività motorie”.

(Gi.Ca.)

Controlla anche

sud

Roma, presentato il bando “Terre colte” per il Sud

“Valorizzare i terreni agricoli incolti, abbandonati o non adeguatamente utilizzati in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *