Home / Comunicazione / Bandi & Opportunità / Umbria: bando per l’inclusione attiva

Umbria: bando per l’inclusione attiva

UmbriaÈ stato pubblicato il 4 ottobre, sul Bollettino ufficiale della Regione Umbria, il bando da 2 milioni di euro per l’attivazione del progetto “SIApiù”, che estende la misura nazionale del SIA (Sostegno per l’inclusione attiva) per il contrasto alle povertà, ampliandone la platea dei destinatari.

L’avviso è rivolto al mondo del terzo settore e delle associazioni di categoria per la presentazione di progetti finalizzati all’attivazione di tirocini extracurricolari in tutte le zone sociali della regione, per favorire l’inclusione socio-lavorativa delle persone maggiormente vulnerabili. I destinatari finali del progetto sono persone fra 18 e 65 anni non compiuti, residenti in Umbria, con o senza figli minori all’interno del nucleo familiare, disoccupati o inoccupati e con un Isee tra 0 e 6mila euro. L’obiettivo è raggiungere 416 soggetti entro il 2018.

“Questo bando – spiega Luca Barberini, assessore regionale alla Salute, Coesione sociale e Welfare – rappresenta il primo step del progetto ‘SIApiù’, promosso dalla Regione Umbria con risorse pari a 12 milioni di euro provenienti da fondi europei, messi a disposizione per interventi nel sociale, per dare risposte anche a chi, pur essendo in situazioni di disagio, è rimasto escluso dal SIA nazionale. I 2 milioni di euro impegnati in questa prima fase fanno parte di un investimento complessivo di 5,6 milioni di euro fino al 2020, a valere sull’Asse 2 ‘Inclusione sociale e lotta alla povertà’, per la realizzazione di interventi specifici rivolti all’incremento dell’occupabilità e della partecipazione al mercato del lavoro delle persone più in difficoltà, in carico ai servizi socio-assistenziali territoriali”.

“Il ‘SIApiù’ – sottolinea l’assessore – rappresenta un ulteriore intervento nel settore del sociale, tra i tanti messi in atto con risorse nazionali e regionali, per contrastare povertà e promuovere l’inclusione in un momento storico particolarmente complesso. Lo scopo del progetto è aiutare le persone e le famiglie vulnerabili a modificare in positivo la loro condizione economica, attraverso iniziative che ne favoriscano l’avvicinamento al mondo del lavoro per superare così la condizione di disagio sociale, oltre che economico”.

(Gi.Ca.)

Controlla anche

Umbria

Umbria, un milione di euro per creazione e sostegno di imprese innovative

A partire da lunedì 4 dicembre, sarà possibile presentare le domande per partecipare all’Avviso pubblico, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *