Home / Comunicazione / Omaggi ai Borghi d'Italia / Natale nelle Marche: i principali appuntamenti

Natale nelle Marche: i principali appuntamenti

MarcheMercatini, feste, presepi tradizionali e viventi, ma anche mostre aperte durante tutto il periodo natalizio. Nelle Marche il Natale è già arrivato. E porta con sé un calendario ricco di appuntamenti imperdibili dalla provincia di Pesaro-Urbino a Macerata, da Ancona a Fermo, fino ad Ascoli Piceno.

Nel territorio di Pesaro e Urbino, si conferma anche per il 2017 l’evento Il Natale che non ti aspetti, un calendario unico dei mercatini territoriali che, anno dopo anno, attira un numero sempre crescente di turisti alla scoperta di borghi e castelli trasformati in veri e propri paesi-presepe. Da Frontone a Gradara, da Pergola a Candelara, da Mombaroccio a Piobbico e Fermignano, ma anche negli stessi centri di Pesaro, Urbino e Fano, la Provincia più settentrionale della regione è diventata in pochi anni una delle realtà più vivaci dei mercatini e delle iniziative natalizie. Ai turisti, infatti, è offerta una miriade di iniziative che hanno saputo valorizzare le peculiarità di ogni territorio, tra artigianato artistico e tipicità enogastronomiche.

Di mercatini tradizionali sarà puntellata anche la provincia di Macerata, con la Fiera di Natale nel centro storico del capoluogo, e gli eventi di Tolentino, Apiro e Caldarola. E Una magica atmosfera natalizia si diffonderà ad Ascoli Piceno, tra Piazza del Popolo, il salotto della città, e le principali vie del centro storico, con il Mercatino Antiquario, il Villaggio di Natale e la tradizionale Fiera di Natale.

Programma ricco anche a Fermo, con l’apertura della pista di ghiaccio in Piazza del popolo sabato 26 novembre e il Villaggio di Natale con stand, mercatini e attività per i più piccoli nello scenario della città fermana, tra il Duomo dell’Assunta, i portici cinquecenteschi, il Palazzo dei Priori, il Teatro Storico dell’Aquila e la sede museale Villa Vitali. I centri di Polverigi, Castelbellino, Fabriano, Senigallia e Corinaldo sono tra quelli che ospiteranno i mercatini natalizi della provincia di Ancona, dove cresce l’attesa per il principale evento del capoluogo regionale: Bianconatale, con una nuovissima ruota panoramica, la più grande d’Italia tra quelle semovibili, che regalerà un’altezza di 40 metri una nuova prospettiva sulla città vestita a festa.

Non è Natale, però, senza il classico Presepe. Siano essi tradizionali o viventi, le Marche offrono quest’anno un calendario di opportunità davvero ricco e suggestivo.

A cominciare dalla 17edizione de “Le Vie Dei Presepi 2017-18” a Pesaro, con sezioni di micropresepi, opere artistiche e tradizionali lungo vie palazzi e vicoli del centro storico. Si continua poi con i presepi viventi nei borghi di Piobbico (PU) e Genga (AN), fino al Presepe Artistico Meccanico permanente visitabile nella Città Mariana di Loreto, a due passi dal Santuario.

Ma le festività natalizie nella regione saranno anche occasione per immergersi nell’arte e nella cultura, con le grandi mostre presenti sul territorio aperte e visitabili anche durante i giorni di vacanza. Tra queste, “L’arte che salva. Immagini della predicazione tra quattrocento e settecento. Crivelli, Lotto, Guercino” a Loreto (AN); “La devota bellezza – Il Sassoferrato con disegni della collezione reale britannica” a Sassoferrato (AN); “Enzo Cucchi, 50 anni di grafica d’artista” ad Ancona; “E mi sovvien l’eterno – Suggestioni recanatesi fra Lorenzo Lotto e Giacomo Leopardi” a Recanati (MC); “Capriccio e natura: arte nelle Marche del secondo cinquecento, percorsi di rinascita”, a Macerata.

Gran finale a Urbania (PU) con la Festa Nazionale della Befana, dal 6 al 6 gennaio 2018, dove il centro cittadino – che da sempre ospita la “Casa della Befana” – si trasformerà come ogni anno nella città della Befana, con giochi, danze e spettacoli di ogni genere.

(Gi.Ca.)

Controlla anche

Bova

Bova (Reggio Calabria), rinasce il “Borgo dei mestieri”

Bova, uno dei borghi più belli d’Italia, nel cuore del Parco d’Aspromonte, unico Comune calabrese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *