Home / Comunicazione / Primo piano / Liguria, approvato assestamento al bilancio di previsione 2018-2020

Liguria, approvato assestamento al bilancio di previsione 2018-2020

Approvato in Consiglio regionale l’assestamento al bilancio di previsione per gli anni 2018-2020: la manovra complessiva vale 87 milioni di euro.

Con questo provvedimento, oltre agli adempimenti obbligatori, si effettuano alcune rimodulazioni della spesa che consentono, pur con risorse limitate, di far fronte ad alcune esigenze di spesa emerse nel corso dell’anno. Inoltre, si adegua l’autorizzazione all’indebitamento per oltre 16 milioni di euro per finanziare ulteriori investimenti del fondo strategico regionale, riducendo contemporaneamente il debito pregresso di oltre 32 milioni.

Inoltre, si adeguano le entrate e le spese di natura vincolata alle effettive assegnazioni di fondi statali e/o comunitari.

In particolare:

  • vengono realizzati nuovi investimenti a valere sul fondo strategico regionale: 1,6 milioni per interventi nel settore culturale, 4 milioni per l’impiantistica sportiva, 5 milioni per interventi di riqualificazione urbana nel comune di Savona, 2,7 milioni per la riqualificazione del porticciolo di Genova Nervi;
  • viene finanziato, con 300 mila euro, un progetto sperimentale per il potenziamento dei controlli nell’area metropolitana genovese per contrastare l’evasione nel trasporto pubblico locale;
  • salgono a 170 mila euro le risorse destinate al trasporto pubblico marittimo;
  • 1 milione e 220mila euro sono destinati alla formazione e al diritto allo studio, in particolare per le fasce più deboli;
  • 400mila euro sono destinati per la realizzazione di manifestazioni sportive e culturali;
  • 500 mila euro per interventi edilizi (in conto capitale);
  • 300 mila euro per la promozione turistica;
  • 210 mila euro per la valorizzazione dei prodotti tipici regionali e lo sviluppo del florovivaismo;
  • 15 mila euro alle attività degli istituti storici della Resistenza.
  • 50 mila per le società di mutuo soccorso

Le nuove assegnazioni di fondi vincolati ammontano a oltre 90 milioni di euro e riguardano in particolare il settore del trasporto pubblico (19,1 milioni), della protezione civile (4 milioni), della sanità (8,9 milioni), delle politiche per il lavoro e formazione (53,3 milioni).

Nella stessa seduta il Consiglio regionale ha approvato il Rendiconto generale per l’anno 2017.

Le entrate dell’anno ammontano a 5 miliardi e 4 milioni di euro; sono stati registrati impegni di spesa per complessivi 4 miliardi e 945 milioni di euro. Il totale delle riscossioni è stato di 4 miliardi e 558 milioni di euro, il totale dei pagamenti è stato di 4 miliardi e 464 milioni di euro, con un fondo di cassa, al 31 dicembre 2017, di 204 milioni e 903 mila euro. Il risultato di amministrazione, sempre al 31 dicembre 2017, è pari a +142,4 milioni di euro, da cui vanno dedotti accantonamenti e vincoli di legge.

Si registra un significativo miglioramento rispetto all’esercizio precedente in termini di disavanzo per debito autorizzato e non contratto per investimenti degli anni precedenti, che risulta pari a 118,5 milioni di euro, in riduzione di 36,6 milioni di euro per effetto degli esiti positivi della gestione di competenza.

Nonostante i pressanti vincoli, Regione Liguria è riuscita a rispettare gli obiettivi di pareggio, sia in previsione, sia in gestione, attivare le Intese regionali, al fine di ottimizzare gli spazi finanziari tra gli enti regionali mediante la flessibilità orizzontale per circa 1,8 milioni di euro e, soprattutto, quella verticale, cioè cedendo spazi finanziari a favore dei comuni per un importo complessivo di 12 milioni e 670 mila euro, ai fini della realizzazione di investimenti pubblici da parte degli enti locali.

Nel 2017, inoltre, con il Fondo Strategico Regionale sono stati finanziati investimenti infrastrutturali, tra i quali 1,2 milioni di euro per interventi di risanamento idrogeologico, 6 milioni di euro per il rinnovo ed il mantenimento in efficienza del materiale rotabile destinato al trasporto pubblico locale.

La Regione ha sostenuto, inoltre, un notevole impegno finanziario, stanziando ed erogando 17,2 milioni di euro di risorse proprie destinate al fondo di solidarietà per le persone con gravi disabilità.

(G.C.)

Controlla anche

Roma, presto strisce blu a pagamento anche per residenti: danno per le imprese

Alcuni parcheggi sulle strisce blu a Roma saranno presto a pagamento anche per i residenti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *