Home / Comunicazione / Saperi / Tessile, a Collegno (To): “Filo lungo filo, un nodo si farà”

Tessile, a Collegno (To): “Filo lungo filo, un nodo si farà”

LeumannL’associazione “Amici della Scuola Leumann” organizza, dal 22 al 24 settembre 2017, la 23° edizione di “Filo lungo filo, un nodo si farà” presso il Villaggio Leumann di Collegno (Torino).

La manifestazione culturale ha come proposito la valorizzazione del Villaggio Leumann in quanto esempio di archeologia industriale di inizio ‘900 e l’obiettivo di costituire un appuntamento di riflessione e incontro per artigiani tessitori, esperti di arte tessile e operatori del settore.

Filo lungo filo è una manifestazione unica in Italia, diventata punto di riferimento e di confronto per chi esercita la professione tessile.

La continuazione dell’evento nel corso degli anni ha reso possibile costruire rapporti di amicizia con molti espositori, i quali hanno alimentato e alimentano l’esperienza propulsiva del loro sapere e della loro arte.

Il filo della tessitura è metafora di relazione e lavoro continuo che unisce persone idealmente molto diverse tra loro, pur sempre accomunate dal desiderio e dalla volontà di promuovere un modo di vita diverso e sostenibile.

Tra le tappe di questo percorso spiccano la riscoperta della canapa da parte di Bruno Tessa, il legarsi alla montagna di Maria Lai, la ripresa dell’antica filiera della gelsibachicoltura della Cooperativa Nido di Seta, la salvaguardia del bisso (seta di mare), e di conseguenza del tessuto marino, da parte di Chiara Vigo, il recupero di tecniche antiche della tradizione tessile garganica di Maria Voto, i progetti dell’America Latina e del Vietnam, che hanno come scopo l’emancipazione economica locale delle donne.

Ogni contributo ed esperienza ha negli anni arricchito la manifestazione, dimostrando come la tessitura continui a rappresentare una tradizione volta al futuro, un futuro più a misura d’uomo.

Durante la manifestazione, luogo condiviso del sapere, del saper fare e del fare, artigiani e artisti del tessile provenienti da tutta Italia e dal mondo hanno l’opportunità di condividere e scambiarsi tecniche ed esperienze durante il convegno, le mostre, la mostra-mercato e la sfilata di abiti ed accessori realizzati dagli stessi espositori.

Il convegno di quest’anno “Artigiani nell’era digitale” tesserà un dialogo a più voci tra artigiani, operatori del settore, imprenditori sociali, innovatori e studiosi della Cultura – dislocati in varie regioni italiane – pronti a condividere storie di rinascita ed esperienza che, grazie ai nuovi linguaggi e alle nuove opportunità offerte dal digitale e dai social network, hanno intrecciato i fili di una comunità estesa, ricca di stimoli e progettualità condivisa.

La mostra-mercato apre i battenti sabato 23 settembre alle ore 15.00 in corso Francia 313 e sarà ospitata in una struttura allestita nel parcheggio messo a disposizione dall’azienda Diffusione Tessile, all’interno dell’ex cotonificio Leumann.

Sono previste, oltre all’esposizione e alla vendita, anche dimostrazioni pratiche e l’attivazione di laboratori dedicati ai bambini, sia sabato che domenica.

L’evento si concluderà domenica pomeriggio con la sfilata di modelli prodotti dagli espositori e la consegna di un premio allo stand più originale.

“Filo lungo filo, un nodo si farà”, che rientra tra gli eventi della Settimana della Cultura promossa da UNI.VO.CA., vuole far riscoprire al grande pubblico la creatività, la poesia e l’arte che stanno alle spalle del “fatto a mano”.

Sono previste visite guidate al Villaggio Leumann sia sabato sia domenica.

Con il Patrocinio della Città di Collegno, della Città Metropolitana di Torino, della Regione Piemonte e con la collaborazione del Coordinamento Tessitori e dell’azienda Diffusione Tessile.

Per maggiori informazioni rivolgersi all’ Associazione Amici della Scuola Leumann, Tel. 347 3596056, email info@villaggioleumann.it, sito internet www.villaggioleumann.it, o visitare la pagina Facebook www.facebook.com/EcomuseoVillaggioLeumann.

 

PROGRAMMA

FILO LUNGO FILO, UN NODO SI FARA’

Venerdì 22 settembre 2017

Auditorium G. Arpino – Collegno

Ore 17,00 – 20,00 – Convegno: “Artigiani nell’era digitale”.

Coordinatrice e moderatrice: Eva Basile, Presidente Coordinamento tessitori.

Francesca Baldassarri: Storytelling e social: esempi e casi di studio.

Tessa Moroder: Lottozero: collaborazione creativa online e offline.

Eleonora Odorizzi: Tessere la propria narrazione digitale: l’artigiano e i social media secondo Italian Stories.

Diana Biscaioli: Dal quartiere al villaggio globale: un viaggio di andata e ritorno.

Maria Chiara Miduri: L’Homo faber che intreccia cavi, fibre ottiche e connessioni virtuali. La nuova condivisione del sapere tradizionale.

Seguirà dibattito.

Sabato 23 settembre 2017

Villaggio Leumann, Corso Francia 349, Collegno

Ore 11,00 – Inaugurazione mostre

Villaggio Leumann, Corso Francia 313, Collegno

Ore 15,00 – 19,00 – Rassegna dell’Artigianato Tessile

Domenica 24 settembre 2017

Villaggio Leumann, Corso Francia 313, Collegno

Ore 9,00-19,00 – Rassegna dell’Artigianato Tessile

Ore 16,00 – “Un intreccio da favola” spettacolo di burattini presentato da Il teatro della Volpe.

Ore 16,30 – Sfilata di modelli creati dagli espositori.

MOSTRE

Dorina Dron: Ricordi.

Judith Byberg: Biofelt Lighthink, Emozione che nasce dall’incontro di feltro e luce.

Gruppo di Quilters italiane: “Infernus, lasciate ogni speranza voi che quiltate”.

Associazione Noi dell’Arte: Noi dell’Arte e …. storie tessili.

All’aperto:

Chroma, intrecciare mondi per sconFilare: workshop e installazione a cura delle Artenaute del Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d’Arte contemporanea

Il viaggio continua: installazione del gruppo knit-cafè di Collegno, “Donne ai ferri corti”.

Tutti i colori del verde: piante tintorie dell’Azienda agricola Fratelli Gramaglia.

Visite guidate al Villaggio Leumann su prenotazione al numero 347-3596056.

(Gi.Ca.)

Controlla anche

Appia

Roma, “Lo Spettacolo della Città” si accende con i walkabout

Il progetto “Lo Spettacolo della Città” per “Contemporaneamente Roma 2017” esplora l’Urbe, dai quartieri più …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *