Home / Comunicazione / Saperi / Wine lovers: Glu Glu Wine sfida la tradizione

Wine lovers: Glu Glu Wine sfida la tradizione

degustazioneIl mondo del vino e dei cosiddetti wine lovers può sembrare misterioso ed impenetrabile ma in realtà non è così. La tecnologia è riuscita a scardinare anche queste barriere. Negli ultimi anni sono, infatti, nate tantissime app mobili, ognuna con la propria funzione. Trovare il vino migliore per ogni occasione, studiarne le caratteristiche, organizzare e/o trovare un evento o una degustazione sul vino, trovare l’attività e l’enoteca più vicina dove acquistare il vino che uno ama oppure acquistarlo online.

Tutte queste cose sono ora accessibili a tutti, anche ad i meno esperti, e hanno reso meno ostico un mondo che sembrava riservato a pochissimi eletti, quali sommelier o veri appassionati di vino, allargando la platea e un mercato già in forte espansione.

Ad aumentare sono soprattutto i consumatori esigenti, ovvero quelli che cercano la qualità e il prodotto o l’evento ideale.

sommelierIn questo contesto, spulciando negli store delle wine app molta curiosità ci ha destato Glu Glu Wine, una app tutta italiana, ma tradotta anche in inglese e spagnolo, nata pochi mesi fa, ma che sembra già contenere tutte le caratteristiche dell’app perfetta, completa, adatta sia ai professionisti e agli esperti sia ai meno esperti che vogliono cimentarsi in questo fantastico mondo dei wine lovers.

Glu Glu Wine è una mobile app completamente gratuita, compatibile per Android e IOS scaricabile direttamente dal sito. Una volta scaricata ci si iscrive facilmente con una mail o con il proprio account facebook, linkedln o google plus. Una volta entrati, è possibile capire quante funzioni e possibilità offre questa app.

Innanzitutto Glu Glu Wine è progettata in tre distinte categorie. Infatti è possibile iscriversi come semplice “guest”, come sommelier oppure come location che organizza eventi. Ognuna delle tre funzioni presenta caratteristiche in comune con le altre più altre particolarità distinte che fanno di questa app una delle più complete nel settore.

chiantiPer capire meglio quante possibilità e i motivi che l’hanno spinto a crearla, riportiamo di seguito l’intervista fatta al Ceo di Glu Glu Wine Srl, Maurizio Longo, già Ceo di Assut Europe Spa, leader nella produzione e commercializzazione di dispositivi medici con sedi in tutto il mondo.

Il mondo del vino e soprattutto degli esperti e appassionati di vino è un mondo quasi impenetrabile e da molti considerato snob. Soprattutto quando si parla di tecnologia, l’ambiente, fortemente tradizionale, si è sempre mostrato restio ai cambiamenti. Negli ultimi anni sono nate moltissime app, ma soltanto poche di queste hanno acquisito notorietà e lo hanno fatto offrendo soprattutto al consumatore maggiori informazioni riguardanti i vini e la possibilità di acquistarli online. Funzioni marginali ed esterne alla portata di tutti. In ogni caso, gli esperti e i veri wine lovers continuano a snobbare queste app e a relegarle nel contesto della cultura di massa. Quasi nessuna, o comunque veramente pochissime delle app fino ad ora create pretende di addentrarsi e conquistare nel profondo il settore, offrendo servizi simili a quello che lei ha voluto offrire creando Glu Glu Wine. Vista la sua notevole esperienza come imprenditore, cosa l’ha spinto ad investire in un mondo così difficile dove il successo non è garantito ma va sudato e creato giorno dopo giorno?

hotel principe torloniaL’idea mi è venuta pochi anni fa. Sono da sempre un appassionato di vino, cosicché insieme a mia moglie ho deciso di intraprendere il percorso formativo per divenire sommelier. Percorso che ho completato circa due anni fa. Nel corso degli anni di studio e dopo ho frequentato molto l’ambiente e partecipato a tantissime degustazioni ed eventi sul vino. Tutta questa esperienza mi ha permesso di capire come, nel settore mancasse in realtà un strumento che permettesse di creare ed espandere la rete, ovvero di ‘connettere’ tante persone con la stessa passione e permettere ai professionisti del settore di aumentare la propria notorietà e mantenere i propri seguaci. Questo è soprattutto vero per i sommelier, un’attività in cui è veramente molto difficile farsi strada e dove è ancora più difficile creare una rete. Infatti, per la maggior parte di essi è quasi impossibile mantenere i contatti creati e la maggior parte delle persone incontrate ad un evento sarà molto difficile coinvolgerle ed incontrarle nel prossimo evento”.

franciacorta la montina– In questo contesto cosa può offrire Glu Glu Wine ai professionisti e agli appassionati nel settore?

“Grazie a Glu Glu Wine, vogliamo mettere in contatto persone che amano e lavorano con il vino. Durante gli eventi e le degustazioni, è possibile stringere nuove amicizie da tenere in considerazione per i prossimi eventi. Se siete un sommelier, avrete così la possibilità di aumentare la vostra notorietà e stringere nuovi contatti, presentare i vostri vini e pubblicizzare le vostre cantine. Se sei un produttore di vino puoi utilizzare l’app e la nostra logistica per espandere il tuo mercato in Italia ed all’estero, puoi promuovere i tuoi vini e vendere organizzando degustazioni di vino. Se sei una location per un evento hai l’opportunità di offrire gratuitamente un servizio che altri non hanno ed aumentare senza costi la tua notorietà. infatti, primo puoi organizzare senza costi una degustazione o un evento, promuoverla nell app,  inserire il pagamento online cosicché sapere già anticipatamente il numero di persone che parteciperà e allo stesso tempo fidelizzare la tua clientela e naturalmente vendere i vini degustati. Se sei un semplice appassionato di vino, avrai l’occasione per trovare l’evento e la degustazione più vicini a te, consultare i vini e trovare il vino perfetto per ogni pasto, recensire i vini, partecipare alla degustazioni e compilare la scheda dei vini durante gli eventi. Organizzare eventi e degustazioni e invitare persone, stringere nuove amicizie e molto altro”.

galiniere, vouvray– Come è facile notare dalla vostra pagina facebook e dal vostro sito, i vostri eventi hanno fino ad ora riscosso molto successo, e un’altra cosa, che certifica sulle vostre “buone intenzioni” è che oltre ad organizzare degustazioni ed eventi avete pensato anche alla vita delle persone.

Si, grazie innanzitutto del complimento! E’ vero comunque che gli eventi organizzati fino ad ora, soprattutto la degustazione del 21 novembre all’Hotel Principe Torlonia hanno riscosso un grande successo e tutti i partecipanti hanno poi voluto fare i complimenti e sollecitandoci ad organizzarne altre. Per questo dobbiamo anche ringraziare il nostro partner Fineco Bank, che ha creduto nella nostra iniziativa e il professor e sommelier Antonio Mazzitelli, regia perfetta di una splendida serata. A fine serata abbiamo spinto tutti i partecipanti a fare l’alcol test con lo strumento che abbiamo iniziato a commercializzare in questi giorni. Nella nostra idea, l’aspetto divertente e appassionante delle degustazioni e del vino non deve infatti trasformarsi in un rischio o pericolo per la propria incolumità. Grazie a questo alcol test, il quale considera le caratteristiche fisiche di ogni singolo individuo, sarà possibile il grado alcolico raggiunto e quanto tempo aspettare prima di mettersi alla guida. Oltre a questo, in collaborazione con l’Unsic, abbiamo pensato alla creazione di corsi per avvicinare le persone al vino. Questi corsi rappresentano un sorta di preambolo al corso completo per sommelier che offrono le diverse associazioni specializzate, avranno un costo ridotto e daranno la possibilità a tutti di coltivare e formare la propria passione per il vino. Questi corsi dovrebbero partire a gennaio e si svolgeranno sia fisicamente, prima nella sede nazionale dell’Unsic, poi replicati in altre sedi, che online in modalità e-learning. Siamo veramente contenti e orgogliosi della collaborazione con l’Unsic sia per la tradizione imprenditoriale che questo da sempre ricopre sia per la professionalità delle persone che ci lavorano”.

Grazie ancora a Maurizio Longo per il tempo dedicatoci, aspettiamo soltanto la prossima degustazione per brindare al successo di Glu Glu Wine.

Sito per scaricare l’app: www.glugluwine.com

Mail: info@glugluwine.com

(Christian Battistoni)

wine lovers

Controlla anche

Clown

Roma, incontro sulla clownterapia

I luoghi destinati all’apprendimento sono solo Scuola e Università, o si potrebbe apprendere in qualsiasi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *