Home / Comunicazione / Unsic per il territorio / Ucria (Messina), incontro tra i produttori di nocciole per l’emergenza ghiri

Ucria (Messina), incontro tra i produttori di nocciole per l’emergenza ghiri

I produttori di nocciole del Comprensorio dei Nebrodi, si sono riuniti nella sala consiliare di Ucria, in provincia di Messina, per individuare le strategie da seguire in difesa della produzione delle nocciole attaccate dal proliferare di ghiri nel territorio.
I ghiri, da tempo, devastano le piantagioni provocando un crollo verticale della raccolta. Il grido d’allarme del sindaco di amministratori ed agricoltori si è levato più volte nei confronti di una piaga che non è possibile contrastare a fronte di leggi che tutelano come specie protette i roditori notturni.
Agli agricoltori preme salvare una produzione che un tempo era traino dell’economia provinciale. Un’emergenza o forse una “tragedia” , come la definiscono i produttori, che hanno visto depauperare le loro culture e spopolare i territori.
I lavoratori di questo settore non chiedono contributi, ma pretendono interventi dignitosi per potere coltivare, produrre e vendere, con la possibilità di trasformare il prodotto.
Alla luce di questa emergenza e al fine di arrestare il danno e la crisi di un settore produttivo di eccellenza per il territorio, il sindaco Crisà ha convocato d’urgenza un tavolo al quale hanno preso parte:
Rino Marzullo vice sindaco e responsabile Unsic.
Roberto Di Stefano, presidente del Consiglio comunale di Ucria
Enzo Ioppolo, esperto del sindaco per i problemi della produzione delle nocciole.
Antonio Cappadona, sindaco di Floresta, con l’assessore all’Agricoltura Giacomo Scalisi.
Angelo Giacchi, di Vittoria, rappresentante del comitato anticrisi agricoltura Sicilia.
Sebastiano Lombardo, ex presidente Confagricoltura e imprenditore agricolo.
Vice sindaco del comune di Sinagra, Carmelo Rizzo.
Il sindaco di Ucria, ha affermato che c’è tanta voglia di andare avanti, in un territorio nel quale negli anni “si è assistito a rassegnazione, emigrazione e abbandono”. A dare manforte anche il leader dei Forconi Mariano Ferro.
Già c’è stato un primo incontro del primo cittadino a Roma, al ministero con il sottosegretario Alessandra Pesce ma prossimo passo per dirimere l’annosa questione sarà quello di organizzare giovedì mattina una manifestazione pacifica presso la città metropolitana di Messina con nocciolicoltori, allevatori, olivicoltori, agrumicoltori e tutti gli altri settori che rivendicano l’attenzione del governo regionale e nazionale. Per l’occasione l’amministrazione comunale di Ucria ha messo a disposizione gratuitamente due autobus.

(Gia.Cas.)

Controlla anche

Modica (Ragusa): incontro sulla Lingua Blu con Unsic

Si è tenuto a Palazzo San Domenico di Modica (Ragusa) un incontro convocato dal sindaco …