lunedì , Aprile 19 2021
Home / Comunicazione / Oltre frontiera / Brasile: deforestata area tropicale dalle dimensioni dei Paesi Bassi

Brasile: deforestata area tropicale dalle dimensioni dei Paesi Bassi

deforestazione

Dramma ambientale. Non c’è altro modo per descrivere la tremenda deforestazione avvenuta nell’area di foresta tropicale vergine nel Brasile, che ad oggi a proporzioni di espansioni simili alle dimensioni dei Paesi Bassi.

Distrutta nel 2020 ha registrato un aumento del 12% rispetto all’anno precedente nonostante la crisi economica globale. A renderlo noto è stato il rapporto pubblicato da Global Forest Watch, secondo cui sono stati 4,2 i milioni di ettari di questo ecosistema essenziale per il pianeta scomparsi, andati in fumo o abbattuti dagli esseri umani.

Queste perdite sono “un’emergenza climatica, una crisi della biodiversità, un disastro umanitario e opportunità economiche perse”, ha commentato Frances Seymour, del World Resources Institute che ha guidato il rapporto.

Secondo i ricercatori, la pandemia potrebbe aver avuto alcuni impatti negativi, con alberi abbattuti illegalmente nelle foreste non protette, per esempio, o il massiccio afflusso di persone nelle aree rurali.

Ecosistemi forestali molto ricchi coprono oltre il 30% della superficie terrestre e le foreste tropicali ospitano tra il 50 e il 90% delle specie terrestri. I circa 4 milioni di ettari di foreste tropicali distrutti nel 2020 hanno rilasciato 2,64 gigatonnellate di CO2, equivalenti alle emissioni annuali di 570 milioni di automobili. “Più aspettiamo a fermare la deforestazione, (…) più i nostri serbatoi naturali di carbonio rischiano di andare in fumo”, ha avvertito Frances Seymour.

Check Also

pub

Gran Bretagna, Johnson: dal 12 aprile pub aperti

Dal 12 aprile la Gran Bretagna riapre ad una nuova normalità. Ad annunciarlo è stato …