venerdì , Settembre 25 2020
Home / Comunicazione / Oltre frontiera / Casa Bianca: Israele, Emirati Arabi e Bahrain firmano storico accordo di pace

Casa Bianca: Israele, Emirati Arabi e Bahrain firmano storico accordo di pace

casa bianca

Svolta storica. Così Donald Trump ha definito la firma dell’accordo di pace in Medio Oriente tra Israele da un lato e gli Emirati Arabi e il Bahrein dall’altro. Gli “Accordi di Abramo” firmati ieri alla Casa Bianca formalizzano le intese per la normalizzazione dei rapporti a 360 e con sospensione dell’annessione della Cisgiordania da parte di Israele.

Con una cerimonia a cui sono stati invitati oltre 700 ospiti, il presidente degli Stati Uniti ha voluto celebrare quella che ha definito “l’alba di un nuovo Medioriente”, una giornata che “nessuno pensava fosse possibile” e che “cambia il corso della storia”. Stessi toni dal premier israeliano Benjamin Netanyahu, che ha parlato di “una nuova alba di pace”.

Va ricordato che Emirati e Bahrein non sono mai stati in guerra con Israele. Quindi non si tratta di un trattato di pace in stile Egitto nel 1979 e con la Giordania nel 1994 ma si tratta ad ogni modo un accordo storico che riequilibra i pesi politi nel Medio Oriente, segnando l’accettazione di Israele nel mondo arabo e un’alleanza comune contro l’Iran, il nemico numero uno di Washington nella regione.

I palestinesi, dal canto loro, hanno definito gli accordi tra Israele, Emirati e Bahrein una pugnalata alla schiena da parte degli ultimi due: “Non ci sarà pace, sicurezza o stabilità nella regione senza la fine dell’occupazione e il raggiungimento per il popolo palestinese dei suoi pieni diritti come stabilito dalle legittime risoluzioni internazionali”. Così il presidente palestinese Abu Mazen commentando l’Accordo di Abramo che – ha sottolineato -“non permetterà di raggiungere la pace finchè gli Usa e l’occupazione israeliana non riconosceranno il diritto del popolo palestinese ad uno stato indipendente”.

Check Also

Covid-19: la seconda ondata non risparmia l’Europa

Fonte ECDC Continuano a crescere i numeri dei contagi di Covid-19 in tutto il mondo, …