venerdì , Settembre 30 2022
Home / Comunicazione / Omaggi ai Borghi d'Italia / Alla filanda di Martinengo (BG) la mostra sulla Pop art di Warhol

Alla filanda di Martinengo (BG) la mostra sulla Pop art di Warhol

Una mostra per raccontare e far conoscere l’universo colorato e fantasioso di Andy Warhol, iconico artista della Pop art americana.

Si chiama “Memorabilia, il mito di Andy Warhol”, il progetto ambizioso di attrattività turistica organizzato dalla Pro Loco Martinengo in collaborazione con il comune di Martinengo e Artevents by Mario Mazzoleni che si terrà nello storico Filandone di Martinengo (BG) dal 7 ottobre all’1 novembre 2022.

La mostra, realizzata grazie al bando OgniGiorno in Lombardia promosso da Regione Lombardia, intende celebrare un grande artista, in un dialogo fra passato e modernità. Andy Warhol, massimo esponente del movimento Pop art americano negli anni ’70, oltre che artista, fu anche un affermato regista cinematografico, un fotografo e tra i più grandi grafici pubblicitari di quel particolare periodo storico.

All’interno del complesso architettonico della filanda di Martinengo saranno esposte una serie di opere (quasi 50 pezzi) alcuni dei quali firmati in originale da Warhol con il suo leggendario pennarello nero, inseparabile compagno che sempre portava nel suo taschino per autografare tutto ciò che gli capitava curiosamente tra le mani.

I visitatori potranno ammirare le sue iconiche Marilyn Monroe in diversi colori, realizzate dalla stamperia newyorkese Sunday by Morning per rendere omaggio al maestro, i personaggi del mondo musicale del tempo, da Billy Squier a Mick Jagger con alcune famose cover di vinili la cui copertina fu proprio ideata e realizzata da Warhol.

Presenti anche numerosi cimeli, manifesti di alcune sue mostre e cartoline che autografava ai vari ospiti durante i vernissage delle varie esposizioni in giro per il mondo.

Una parete verrà dedicata ai Flowers, altra opera iconica del maestro e non mancherà certo l’omaggio alla Campbell’s Soup, straordinaria trovata pubblicitaria di Warhol, capace di trasformare una lattina di polpa di pomodoro in un’opera d’arte pop.

Il pezzo forte della mostra sarà dedicato al cinema con l’esposizione dei pantaloncini a stelle e strisce di Rocky Balboa nel film Rocky IV, proprio quelli indossati nell’indimenticabile incontro in Russia contro il colosso di Ivan Drago.

I pantaloncini, firmati da Silvester Stallone, amico di Warhol, sono corredati da alcune fotografie dell’incontro pugilistico e dalla fotografia di Stallone mentre li autografa in originale.

Un cimelio sensazionale, che per la prima volta il curatore e gallerista Mario Mazzoleni presenterà al pubblico, dopo averli recentemente acquistati ad un’asta.

Check Also

Bellante (Teramo), quarto “Molino Green Festival”

Una festa per l’economia sostenibile e solidale. E’ la quarta edizione del “Molino Green Festival” …