mercoledì , Giugno 16 2021
Home / Comunicazione / Omaggi ai Borghi d'Italia / Savona vince il premio Best LibertyCity con villa Zanelli in restauro

Savona vince il premio Best LibertyCity con villa Zanelli in restauro

savona

Savona vince il premio Best LibertyCity. A nominare la città ligure come città e amministrazione comunale che ha più duramente lavorato, sulla valorizzazione e diffusione del patrimonio culturale è stata anche quest’anno l’Associazione nazionale Italia Liberty.

La rosa di nomi proposta aveva altre città, meritevoli di menzioni d’onore per i progetti e le iniziative che stanno portando avanti per la tutela e valorizzazione del nostro patrimonio nazionale, ovvero: Napoli, Palermo, Bologna, Torino.

La città di Savona ha brillato in questa prestigiosa lista, che dopo un’attenta analisi, ha obbligato il consiglio a conferirle una targa d’onore, soprattutto per l’inizio del cantiere per la ristrutturazione di Villa Zanelli, riportata finalmente al suo antico splendore.

Luogo storico proposto da Andrea Speziali come sede del museo dell’ Art Nouveau, avendo molte richieste di enti privati disposti a far esporre quadri di Gustav Klimt.

L’Associazione Italia Liberty alla fine dei lavori di restauro della villa donerà delle opere d’arte di artisti contemporanei di fama internazionale nella speranza che tutti possono fruire dell’edificio senza dover pernottare obbligatoriamente per visitarla.

L’augurio è quello di avere il parco della villa e altri palazzi storici di Savona come location per gli eventi della terza edizione dell’Art Nouveau Week, nelle date dal 8 al 14 Luglio 2021, con il calendario d’eventi di visionabile sul nostro sito web www.italialiberty.it

Anche le piccole realtà locali possono aver risalto grazie alla creazione di visite guidate mirate, implementando quindi il turismo locale.

Il fondo stanziato ammonta a 5 milioni, possibile solo grazie ad una concreta collaborazione fra regione e comune, divenendo la parte chiavi per la vincita, oltre ad un intento chiaro di adempimento di tutte le regole sanitarie-igieniche dovute all’emergenza Covid, con un’organizzazione di servivi pubblici e privati.

Imprese singole di attività locali si sono messe in luce, come l’organizzazione AICS con Giuseppe Cicconi, investendo su una forte attività di promozione culturale , con una nota di merito anche all’attività del Dott. Massimo Bianco, che ha guidato diversi itinerari sul Liberty savonese nelle scuole ed edifici pubblici.

Nella giuria i soci del direttivo come Rosilla Gambini ed Eduardo Tamagnone hanno apprezzato quest’iniziativa, con la conseguente scelta di elogiare per i suoi intenti e risultati la città di Savona.

Check Also

Castelbuono, il laboratorio della creatività

Lavorare, come in una favola senza tempo. In un castello del Trecento. O in un …