martedì , Giugno 25 2019
Home / Comunicazione / Banca, i bonifici istantanei sono realtà: i soldi arrivano in 10 secondi

Banca, i bonifici istantanei sono realtà: i soldi arrivano in 10 secondi

bonifici istantaneiÈ partita ieri una vera è propria rivoluzione per le transazioni bancarie. Dal 21 novembre infatti bastano meno di 10 secondi per inviare e ricevere denaro fino a 15.000 euro. Il tutto è reso possibile grazie al sistema del servizio Sepa Instant Credit Transfert (Stc Inst), ossia un sistema paneruopeo di pagamenti in tempo reale. In altre parole, sarà possibile effettuare un pagamento tramite bonifico in tempo reale (meno di 10 secondi), 24 ore su 24 e per 365 giorni all’anno. A fine operazione arriverà una notifica immediata che conferma il buon esito della transazione, senza possibilità di revoca e con la disponibilità immediata del denaro sul conto del beneficiario.

Il tutto viene gestito dalla piattaforma RT1 di Eba Clearing, sviluppata dall’italiana SIA, leader europeo nella progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici nelle aree, appunto, dei pagamenti. Il cosiddetto instant payment, dunque, è da oggi realtà nell’intera area Sepa, l’area unica dei pagamenti in euro.  Dalla metà del prossimo anno – si stima – il sistema dovrebbe andare a regime e diventare operativo in oltre 50 banche europee, agevolando la progressiva sostituzione del contante con strumenti di pagamento digitali e tracciabili.

“Con l’instant payment colmiamo un divario che si era allargato tra i tempi dei pagamenti e quelli della logistica: il record è quello di un telefonino ordinato su Amazon e consegnato dopo 20 minuti ma è ormai consuetudine che le merci arrivino in giornata e i pagamenti solo alcuni giorni dopo”. Così Massimo Arrighetti, amministratore delegato di Sia spiega l’importanza concreta di questa evoluzione tecnologica nei pagamenti.

Check Also

StartCup Lombardia: al via l’edizione 2019

Ai blocchi di partenza l’edizione 2019 di StartCup Lombardia, la competizione organizzata dalle Università e dagli …