mercoledì , Giugno 16 2021
Home / Comunicazione / Saperi / Battiato, si moltiplicano le band che omaggiano il Maestro

Battiato, si moltiplicano le band che omaggiano il Maestro

Artisti che si incontrano, si conoscono apprezzandosi l’un l’altro, accomunati dalla passione pee testi e musica di Franco Battiato. Nasce così, quasi per caso, l’incontro tra sei personaggi i quali, dopo aver iniziato un percorso comune, anche complesso, causa la scelta sicuramente coraggiosa di confrontarsi con un artista di nicchia come il cantautore siciliano, si sono addentrati sempre più in un viaggio ricco di insidie, ma anche di soddisfazioni, perché Battiato è estremamente amato da un pubblico qualificato ed esigente.

Si chiama “Ferro Battuto” l’omaggio a Franco Battiato proposto da una Sextet Band che ha visto la luce nel 2014 dopo un lungo sodalizio musicale tra David Pucci, Matteo Ortenzi e Leonardo Giulianelli, tre degli attuali componenti ai quali, a poco a poco, si sono aggiunti gli altri, un Ensemble che dal 2015 ad oggi svolge un’intensa attività concertistica, transitando dalle canzoni più famose come “Centro di Gravità Permanente” a “Cuccuruccuccù” a “La Cura“, cimentandosi anche con brani celebri scritti da Battiato per altre interpreti come “Un’estate al Mare” (Giuni Russo) e “Per Elisa” (Alice, con un lunghissimo sodalizio che portò straordinari risultati), e alcune “Chicche” meno conosciute.

I componenti della Band sono :

David Pucci – Voce e chitarra
Pirate Jenny – Voce, voce lirica e cori
Matteo Ortenzi – Chitarre e cori
Giulia Torbidoni – Tastiere
Alessandro Caporaletti – Basso
Leonardo Giulianelli – Batteria

Il sestetto sarà protagonista la prossima estate di numerosi appuntamenti per omaggiare il cantautore siciliano nell’anno della sua scomparsa.

Video promo:

Check Also

Tra tradizione e innovazione, dalla bioedilizia alla neoedilizia

Perché scrivere un libro sulla canapa e la calce? La risposta, secondo l’autore Gilberto Barcella, …