martedì , Febbraio 18 2020
Home / Comunicazione / Saperi / Una ricerca sul lavoro autonomo firmata Inapp (citata anche l’Unsic)

Una ricerca sul lavoro autonomo firmata Inapp (citata anche l’Unsic)

E’ edito da Edup, nella collana Studi e Saggi, l’agile libro “La condizione del lavoratore autonomo in Italia. Opportunità o necessità?” a cura di Domenico Barricelli. L’interessante pubblicazione raccoglie i risultati di una ricerca curata dall’Inapp (Istituto nazionale per l’analisi delle politiche pubbliche) in qualità di organismo intermedio del Pon Spao (Programma operativo nazionale Sistemi di politiche attive per l’occupazione).

Il curatore del volume, pubblicato a gennaio 2020, Domenico Barricelli, è sociologo del lavoro, counsellor professionista avanzato, ricercatore presso l’Inapp e docente universitario. Ha coordinato il gruppo di ricerca che ha realizzato un’analisi sul mondo del lavoro autonomo oggi in Italia, realtà numericamente significativa sul totale della forza lavoro rispetto alla media europea. Indagando più a fondo nel fenomeno preso in considerazione, si è scoperto che spesso dietro le elevate percentuali di lavoratori autonomi si nascondono “fragili sistemi di lavoro dove ad una più attenta analisi si possono scorgere false condizioni di lavoro autonomo”.

Viene descritta una progressiva mutazione morfologica del lavoro, avvenuta negli ultimi decenni, a seguito della globalizzazione e come le trasformazioni socio-economiche abbiano modificato i sistemi del lavoro e delle professioni anche a livello territoriale. Ciò ha reso necessari interventi di sostegno di varia natura su tutto il territorio, da Nord a Sud, sia per adeguare e migliorare il tessuto produttivo, sia per rafforzare il sistema di condivisione e collaborazione tra professionisti ed imprese.

Nell’agile pubblicazione viene presentato anche un quadro statistico sul lavoro autonomo a livello europeo e nazionale, riportando alcune delle caratteristiche dei lavoratori autonomi di età compresa tra i 15 e i 74 anni e delineando un quadro descrittivo temporale che va dal 2008 al 2017.

Il cuore del lavoro pubblicato è sicuramente la ricerca empirica, l’analisi qualitativa che ha dato voce ai protagonisti, le organizzazioni di rappresentanza nazionali dei lavoratori autonomi (ordinistici e non). Lo strumento di ricerca utilizzato è stato quello del focus group che ha coinvolto le principali strutture associative nazionali dei lavoratori tra cui anche l’Unsic, nella figura del responsabile dell’ufficio comunicazione, Giampiero Castellotti.

L’obiettivo prefissato è stato quello di “fotografare lo stato dell’arte della condizione del lavoro autonomo nel nostro Paese” attraverso tecniche e strumenti di apprendimento attivo, implementate dalle analisi di circa cinquanta storie di vita raccontate da lavoratori e lavoratrici che svolgono la loro attività prevalentemente sul territorio nazionale. Le interviste, realizzate con il metodo biografico-narrativo, hanno evidenziato le “difficili condizioni del lavoro autonomo nel nostro Paese”, soprattutto se si è giovani, donne, oppure collocati in realtà in ritardo di sviluppo.

Le testimonianze raccolte hanno portato ad alcune riflessioni finali sulle prospettive future del lavoro autonomo, sui moderni sistemi di rappresentanza e di tutele ed alle relative policies di supporto.

Check Also

Libri, Franceschini: “Con legge Letteratura aiuto all’editoria”

“L’approvazione della legge sulla promozione della lettura è un importante passo avanti. Non è l’ultima …