venerdì , Febbraio 3 2023
Home / Comunicazione / Saperi / Regione Lazio, Francesco Rocca è il candidato del centrodestra

Regione Lazio, Francesco Rocca è il candidato del centrodestra

“Il mio sarà un programma concreto e misurabile. Chi si aspetta progetti faraonici sarà deluso” ha dichiarato Francesco Rocca alla presentazione ufficiale della sua candidatura a governatore della Regione Lazio.

Presidente della Croce Rossa Nazionale dal 2013, è il nuovo candidato del centrodestra. I leader dei tre partiti hanno mostrato grande sostegno alla candidatura, a partire dalla premier Giorgia Meloni che ha presentato così il candidato governatore: “La Regione Lazio ha bisogno di cambiare pagina e di scrivere la parola fine ad anni di scelte sbagliate e contro l’interesse dei suoi cittadini. Il centrodestra unito e coeso ha scelto una personalità che coniuga competenza, capacità e prestigio: Francesco Rocca”.

Forte il supporto di Silvio Berlusconi a Rocca, “che dopo una vita dedicata al servizio degli altri come presidente della Croce Rossa italiana, oggi si offre ai cittadini del Lazio per mettere la sua esperienza al servizio di una Regione che ha bisogno di un cambio di passo”.
Molto ottimista il leader della Lega, Matteo Salvini, nel suo in bocca al lupo al candidato: “Dopo il malgoverno di sinistra, dal 13 febbraio porterà una nuova ondata di cambiamento in Regione assieme a tutto il centrodestra”.

Il primo obiettivo dell’ex presidente della Croce Rossa Italiana, non poteva che essere la salute: “Riportare dignità ai cittadini del Lazio per quanto riguarda la sanità: è quello che ho fatto in tutto il mondo. È un’umiliazione che i cittadini del Lazio debbano emigrare per farsi curare”, ha dichiarato con una frecciatina tutt’altro che velata al suo sfidante e assessore regionale uscente, Alessio D’Amato.
E non manca la stoccata a Zingaretti, alla guida del Lazio dal 2013: “I conti sono preoccupanti e il debito sta crescendo: questo è un segnale inquietante di quello che non sono riusciti a fare in questi dieci anni. È una Regione ferma, ecco perché ho deciso di mettermi in gioco”.

Tra gli obiettivi del suo programma anche il superamento dell’emergenza rifiuti che continua ad attanagliare i cittadini romani. In merito al termovalorizzatore ha preferito non esporsi, dichiarando “prima la raccolta differenziata, poi capiamo che tipo di impianto serve”.

Idee chiare e sostegno forte, chissà che Rocca non possa davvero rilanciare la Regione e con lei la Capitale. Nel frattempo alle regionali del 12 e 13 febbraio 2023 dovrà scontrarsi con il già citato Alessio D’Amato, candidato del Pd e Donatella Bianchi dei 5 Stelle.

Check Also

Cineprof: il cinema entra nelle scuole

Sono cinque le regioni italiane coinvolte dall’ANEC con l’obiettivo di restituire il giusto valore alla …