mercoledì , Giugno 16 2021
Home / Comunicazione / Saperi / Ue: verso uno “Spid” europeo

Ue: verso uno “Spid” europeo

identità digitale

Verso uno “Spid” europeo. È a questo che sta lavorando la Commissione europea per creare e poi rendere l’identità digitale obbligatoria per gli Stati membri, in modo da mettere in comunicazione le amministrazioni pubbliche europee.

Tutto per rendere la vita dei cittadini più semplice quando si spostano o chiedono dei servizi in altri Paesi. Per questo propone alcune modifiche al regolamento sulle identità digitali (eIDAS).

Bruxelles conta di rendere operative queste modifiche nel 2022. L’Identità digitale europea sarà a disposizione di chiunque voglia utilizzarla: qualsiasi cittadino o impresa nell’Unione che desideri avvalersi dell’Identità Digitale Europea potrà farlo.

Check Also

Mantova, di scena i “Soliloqui”

Un anno fa il Festivaletteratura chiamava Gianluca Vassallo per realizzare un progetto fotografico dedicato alla …