mercoledì , Febbraio 1 2023
Home / Opinioni / Il diario parlamentare dell’on. Valentina Grippo

Il diario parlamentare dell’on. Valentina Grippo

Riportiamo il diario parlamentare dell’on. Valentina Grippo di Azione-Italia Viva.

Cari amici, spero che l’inizio di questo 2023 sia stato positivo.

Dopo il rush di fine anno per l’approvazione del bilancio, i lavori Parlamentari hanno preso il loro andamento ordinario. Vi aggiorno sulle questioni principali e sui dossier di cui mi sto occupando in prima persona. Sono particolarmente soddisfatta del lavoro fatto per il voto ai fuori sede.

 IN ASSEMBLEA  E’ stato accettato un nostro Ordine del giorno dal Governo a tutela dei fuori sede. In tutta Italia ci sono 5 milioni di cittadini che non abitano nel proprio comune di residenza per motivi di lavoro o di studio; sono quindi obbligati a tornare nellacittadina dove risiedono per votare, Spid

ciò implica loro numerosi problemi. Tra costi per gli spostamenti, ferie obbligatorie, o problemi legati ad esami universitari, votare non è più un diritto ma una forzatura. Alle ultime elezioni politiche infatti abbiamo visto un altissimo astensionismo nelle fasce di età più giovani, il che dovrebbe essere un dato molto allarmante che dovrebbe interessare tutte le forze politiche: hanno un Parlamento che probabilmente non li rappresenta.

Auspico sul tema ad un’unione di tutti gli schieramenti politici, in quanto i nostri giovani sono il nostro futuro.

Ho ripreso l’argomento anche su Radio Leopolda, sulla quale ho una rubrica settimanale in onda ogni Giovedì intitolata “Neos – Giovani, politica, società”, dove affronto insieme ragazze e ragazzi dal mondo dell’associazionismo sociale, politico ed universitario argomenti di attualità.

Nel corso della prima puntata, che potete ascoltare a questo link, sono emersi spunti interessanti per superare il problema del voto fuori sede, come l’utilizzo dello SPID o tramite l’ausilio dei seggi speciali, come già accade per le forze dell’ordine in missione. Martedì 17, sono stata relatrice nel comitato legislativo volto a prorogare il DL Ucraina, per continuare a dare un aiuto concreto ad un popolo devastato dalla guerra.

Come Azione-Italia Viva siamo sempre stati favorevoli ad aiutare il popolo ucraino a riconquistare la propria libertà e le proprie vite, non ci discosteremo mai da questa posizione.  La prossima settimana sarò ospite a Praga, su invito della European Jewish Association, al Symposium della comunità ebraica riguardante i crescenti casi di antisemitismo nel nostro continente. Andrò poi a far visita al ghetto di Terezin, dove 150 mila ebrei tra i quali 15 mila bambini furono deportati ai campi di sterminio di Auschwitz e Treblinka. Successivamente mi recherò a Strasburgo per partecipare al Consiglio d’Europa,

Il Consiglio d’Europa è un’organizzazione internazionale,  che riunisce 46 paesi democratici europei con la missione  di promuovere la democrazia e di proteggere i diritti umani e lo stato di diritto in Europa, ed ho il privilegio di essere uno dei 18 deputati italiani che rappresentano li il nostro parlamento. Ve ne parlerò nel dettaglio venerdì prossimo.

On. Valentina Grippo

Check Also

T. Rowe Price: la crisi energetica è appena iniziata

In estate i prezzi all’ingrosso del gas sono aumentati a tal punto da portare a …