domenica , Dicembre 4 2022
Home / Comunicazione / Immigrazione: aumentano le domande d’asilo in Italia

Immigrazione: aumentano le domande d’asilo in Italia

Sono stati 650mila i richiedenti asilo che hanno fatto domanda di protezione internazionale negli Stati membri dell’Unione europea nel 2017. Lo rende noto l’Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea. Si registra, quindi, un calo rilevante rispetto alle domande del 2016, anno in cui sono stati registrate 1.206.500 domande d’asilo. La cifra – osserva Eurostat – è paragonabile ai livelli del 2014, ossia con i numeri precedenti al picco determinato dalla crisi dei rifugiati nel 2015 e nel 2016.
Tuttavia, mentre la Germania registra un calo significativo, l’Italia va in controtendenza. Infatti mentre tre richiedenti su dieci hanno fatto domanda in Germania, con 198.300 richieste nel 2017 (il 31 per cento delle domande di primo ingresso nell’Unione europea), con un calo rilevante rispetto all’anno precedente. A seguire l’Italia (126.600, il 20 per cento delle domande), la Francia (91.100), la Grecia (57 mila), il Regno Unito (33.300) e la Spagna (30.400). Le domande sono aumentate in Spagna (più 96 per cento), in Francia (più 19 per cento), in Grecia (più 14 per cento) e in Italia (più 4 per cento), mentre sono calate in Germania (meno 73 per cento), in Austria (meno 44 per cento), nei Paesi Bassi (meno 17 per cento) e nel Regno Unito (meno 15 per cento). Il numero più alto dei richiedenti asilo in proporzione alla popolazione è detenuto dalla Grecia, con 5.295 richiedenti ogni milione di abitanti, mentre il più basso dalla Slovacchia, con 27 richiedenti ogni milione di abitanti.
A fare domanda nell’Unione europea sono stati soprattutto i siriani (102.400 domande), gli iracheni (47.500) e gli afgani (43.600), che rappresentano insieme il 30 per cento delle prime domande di asilo.
(Gi.Ca.)

Check Also

Inps: i dati dell’Osservatorio sulle politiche occupazionali e del lavoro

Buoni i risultati delle politiche attive sul mondo del lavoro. Lo rende noto l’Osservatorio Inps …