martedì , Agosto 9 2022
Home / Comunicazione / Zone terremotate, i sopralluoghi oltre quota 148mila

Zone terremotate, i sopralluoghi oltre quota 148mila

terremotoE’ stato aggiornato il bilancio dei sopralluoghi effettuati dalla Protezione civile nelle zone terremotate a partire dallo scorso agosto, cioè dalle conseguenze della prima scossa sismica in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. Sono complessivamente 148.449 i sopralluoghi effettuati per le verifiche di agibilità sia con procedura AeDes (Agibilità e danno in emergenza sismica) sia con procedura Fast (Fabbricati per l’agibilità sintetica post-terremoto).

Attualmente sono operative 99 squadre per i sopralluoghi, a cui si aggiungono 5 tecnici impegnati nel supporto ai centri di coordinamento. I tecnici sono oltre 6mila.

Dall’inizio dell’emergenza, sono state acquisite e digitalizzate 53.944 schede AeDes, tra edifici pubblici e privati: di queste, 2.298 hanno riguardato edifici scolastici (66 per cento agibili, 6 per cento inagibili, le restanti caratterizzate da esiti di parziale o temporanea inagibilità); 2.088 hanno riguardato altri edifici pubblici (47 per cento agibili, 20 per cento inagibili, le restanti caratterizzate da esiti di parziale o temporanea inagibilità). Su 49.558 schede per edifici privati, il 45 per cento è risultato agibile, a cui si aggiunge un 6 per cento di edifici che non risultano danneggiati ma sono inagibili per rischio esterno, mentre il 29 per cento è stato dichiarato inagibile e i restanti hanno avuto esiti di parziale o temporanea inagibilità.

 

(Gi.Ca.)

Check Also

Dl Aiuti bis: tutte le misure approvate

Foto: governo.it Approvato ieri giovedì 4 agosto durante la seduta del Consiglio dei ministri, il …