giovedì , Giugno 30 2022
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / Il Lessini Durello celebra Amarone Opera Prima

Il Lessini Durello celebra Amarone Opera Prima

­Saranno le fresche e sapide bollicine del Lessini Durello, metodo classico, a celebrare il grande ritorno degli eventi del vino nel cuore di Verona: lo spumante autoctono di Verona e Vicenza infatti sarà servito come aperitivo alla cena di gala di Amarone Opera Prima, l’evento voluto dal Consorzio di Tutela del Valpolicella e dedicato a tutte le interpretazioni del grade rosso veronese. La serata, in programma il prossimo venerdì 17 giugno, al Giardino Giusti, coinvolgerà oltre che i produttori e le istituzioni, anche gli operatori e la stampa di settore italiana ed estera.

«Si tratta di un “gemellaggio” dalla forte valenza simbolica – afferma Diletta Tonello presidente del Consorzio di Tutela del Lessini Durello – non solo sul piano prettamente enologico ma anche su quello delle relazioni tra i protagonisti del mondo del vino: da un lato il Lessini Durello, nicchia produttiva della spumantistica italiana di qualità che viene scelto come aperitivo per l’evento dell’Amarone, punta di diamante della Valpolicella; dall’altro il desiderio naturale di alimentare un dialogo tra consorzi di tutela impegnati sul fronte della valorizzazione e della promozione delle eccellenze enologiche di Verona»

­La DOC Lessini Durello
La denominazione del Lessini Durello, riconosciuta nel 1987, conta circa 430 ettari vitati ad uva Durella, distribuiti sulla fascia pedemontana dei Monti Lessini, tra Verona e Vicenza. Oggi le aziende associate al consorzio sono 34 e ogni anno viene prodotto circa 1 milione di bottiglie, di cui 750.000 con metodo Charmat e 250.000 con Metodo Classico.

Check Also

Jazz & Wine in Montalcino (Siena)

Montalcino (Siena) Le stelle del jazz mondiale festeggiano 25 anni di Jazz & Wine in Montalcino: dal 19 …