venerdì , Febbraio 3 2023
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / Inps, braccianti agricoli: istruzioni per i beneficiari del “trascinamento delle giornate”

Inps, braccianti agricoli: istruzioni per i beneficiari del “trascinamento delle giornate”

Arrivano dall’Inps le indicazioni per la compilazione degli elenchi nominativi per il 2022, dei braccianti agricoli destinatari del beneficio del “trascinamento delle giornate”.

Questo beneficio prevede che i braccianti agricoli iscritti negli elenchi dei comuni colpiti da calamità eccezionali o avversità atmosferiche possono ottenere il riconoscimento, ai fini previdenziali e assistenziali, di un numero di giornate lavorative aggiuntive a quelle prestate presso gli stessi datori di lavoro, necessarie a raggiungere il numero di giornate effettivamente svolte nell’anno precedente a quello di fruizione dei benefici.

Il beneficio è destinato ai lavoratori occupati, per almeno cinque giornate nel 2022, presso un’impresa agricola che abbia fruito di almeno uno degli interventi di cui all’articolo 1, comma 3, decreto legislativo 102/2004 e che ricada in un’area dichiarata calamitata ai sensi dell’articolo 1, comma 1079, legge 27 dicembre 2006, n. 296.

Le aziende dovranno trasmettere la dichiarazione di calamità, direttamente o tramite gli intermediari, tramite il servizio online “Dichiarazione calamità (Aziende agricole)”, entro il 24 febbraio 2023.

Per la concessione del beneficio ai piccoli coloni e compartecipanti familiari, i concedenti devono inviare alle strutture dell’Istituto il modulo SC95.

Check Also

Generazione Terra: Ismea per i giovani imprenditori agricoli

Debutto in grande stile per Generazione Terra, la nuova misura dell’Ismea dedicata all’acquisto dei terreni …