giovedì , Maggio 28 2020
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / Le consegne a domicilio: dai “piccoli” alle grandi aziende

Le consegne a domicilio: dai “piccoli” alle grandi aziende

Servizi gratuiti di consegna a domicilio. E’ uno degli strumenti più efficaci scelti dalle aziende per ripartire, assicurando massima sicurezza ai consumatori. Lo stanno facendo non solo i supermercati in tutta Italia e spesso i tempi di prenotazione si sono allungati di molto. Stanno scegliendo questa strada anche le stesse aziende, che puntano ad avvicinarsi in questo modo ai consumatori.

Emblematico il caso di Biraghi, azienda italiana del settore lattiero caseario, che ha messo a disposizione un servizio gratuito di consegna a domicilio. Attivo per ora solamente a Torino, il servizio è gestito dal negozio Biraghi di piazza San Carlo e permette di acquistare non solo i prodotti a marchio Biraghi, come Biraghini, Grattugiato Gran Biraghi e Gorgonzola, ma anche pasta, cioccolato, biscotti, marmellate, sughi e vino di tutti quei produttori piemontesi presenti nel punto vendita. C’è anche la possibilità di acquistare il latte Uht Biraghi, utile da tenere in dispensa.

Come fanno sapere dall’azienda, si può ordinare la spesa, senza alcun minimo d’ordine obbligatorio, direttamente dal proprio computer o smartphone grazie al sito dedicato www.biraghiacasa.it. La consegna è gratuita ed è effettuata, nel pieno rispetto delle norme igienico sanitarie, entro le 48 ore dall’ordine.

“Attivando la consegna a domicilio dei nostri prodotti desideriamo rispondere a un’esigenza concreta riscontrata negli ultimi mesi, offrendo un servizio quanto mai utile e necessario in questo delicato periodo e mostrando vicinanza e sostegno a tutti i nostri clienti – spiega Claudio Testa, direttore marketing e strategie commerciali. “In via del tutto eccezionale, abbiamo messo a disposizione anche alcuni articoli di prima necessità. Oltre alle eccellenze piemontesi presenti in negozio, quindi, vogliamo andare incontro a qualsiasi necessità, permettendo ai nostri clienti di fare una spesa il più completa possibile – conclude Biraghi.

Nella zona di Roma un elenco di oltre 30 aziende agro-alimentari che in questi giorni di emergenza da Covid-19 hanno messo a punto sistemi di spedizione e consegna a domicilio lo ha assemblato lo Spazio Attivo di Bracciano, specializzato nel settore agri-food. Si tratta di modalità che consentono di sostenere, in questo difficile momento, realtà produttive locali impegnate nella valorizzazione di una filiera virtuosa dal campo alla tavola. Per ulteriori informazioni: www.ecolagodibracciano.it.

In alcuni casi sono gli stessi enti locali a promuovere le aziende che fanno vendita a domicilio. Come il Comune di Milano (cliccare QUI), quello di Parma (cliccare QUI), quello di Aqui Terme, in provincia di Alessandria (cliccare QUI) o di Vignola, in provincia di Modena (cliccare QUI).

In Calabria è il giornale “Strettoweb” ad aver attivato un servizio per la promozione delle aziende che fanno consegne a domicilio nella provincia di Reggio Calabria. Per l’elenco cliccare QUI.

In molti casi sono le associazioni di categoria a promuovere servizi di promozione per le imprese, come Cna, Confartigianato, Confesercenti e Confcommercio. Ad esempio, in Sardegna Confesercenti ha dato vita al portale “LaSpesaACasaTua” con l’elenco delle aziende che fanno consegne a domicilio. Per l’elenco cliccare QUI.

Check Also

Cortilia, slow food nell’era dell’on-demand economy

Cortilia (www.cortilia.it) è un innovativo e-commerce che consente di ricevere a domicilio, nel giorno e …

In occasione del “ponte” di lunedì 1 giugno 2020 antecedente la Festa della Repubblica del 2 giugno, gli uffici di Unsic nazionale in via Angelo Bargoni 78 resteranno chiusi per l’intera giornata.