mercoledì , Luglio 8 2020
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / L’olio pregiato della Valle d’Itria

L’olio pregiato della Valle d’Itria

Siamo a Montalbano di Fasano, cuore della Valle d’Itria, Puglia. Terra da sempre rinomata per l’olio di qualità. Qui operano le Tenute Allegretti, azienda agricola biologica, il cui olio è espressione della palette dei colori intensi della Puglia più autentica.

Marco Rizzi con il nonno don Raffaele

Le cultivar spaziano tra Coratina, Picholine, Cima di Melfi, Ogliarola, Leccino, Frantoio e Nocellara etnea, per una collezione di oli monocultivar e blend.

“L’olio della nostra azienda è un omaggio all’eredità di famiglia – spiega Marco Rizzi, ceo di Tenute Allegretti – alla tradizione dei miei nonni e alla passione che mi hanno tramandato. Una passione emersa negli anni. La fusione tra passato e presente è il mio metodo. Il futuro è nel nostro olio.”

Allegretti è il cognome della nonna Francesca, Duchessa di Mirabella, che faceva parte di una nobile famiglia appartenente all’Ordine dei Cavalieri di Malta. Le Tenute Allegretti hanno 12.000 piante di ulivo, tra monumentali e giovani, che si estendono per circa 100 ettari coltivati in Valle d’Itria.

Sono stati tra i primi a sperimentare e a introdurre in Italia il Protoreattore, una rivoluzione tecnologia unica nel mercato oleario, creando un mix perfetto tra tradizione e innovazione: questa la chiave dei risultati eccellenti di Olio Allegretti.

Fondamentale la consulenza di uno dei più rinomati e maggiori esperti di olio extra vergine di oliva del panorama mondiale, Alfredo Marasciulo, professore universitario e capo panel riconosciuto dal ministero delle Politiche agricole alimentari, forestali; unitamente all’operatività di Michele Liuzzi e Rosa Ferrara, senza i quali Olio Allegretti non avrebbe quel valore aggiunto che lo rende diverso da tanti altri.

Olio Allegretti è prodotto a filiera corta, in regime di agricoltura biologica, esclusivamente con olive di produzione propria: trae ispirazione dalla biomimetica, dove la natura incontra l’architettura e il design.

Ogni linea racchiude il frutto di un lavoro attento e rigoroso per un olio dal gusto unico, che sorprende e seduce ad ogni assaggio. 

Diversi i riconoscimenti e i premi ottenuti a livello internazionale:

–       Flos Olei 2019: tra i 500 migliori produttori di olio al mondo.

–       Il Magnifico 2019: certificato di eccellenza per il monovarietale Picholine Bio.

–       Biol 2018, 2019 e 2020: Extra Gold Award sia per il monovarietale Picholine Bio che per il monovarietale Coratina Bio.

–       NYIOOC 2018 e 2020: Gold Award sia per il monovarietale Picholine Bio che per il monovarietale Coratina Bio.

–       NYIOOC 2019: Gold Award per il monovarietale Picholine Bio.

–       Merum 2018 e 2020: Gutes Olivenol per Picholine.

–       Slow Food 2020: Guida agli Extra Vergini. 

–       Olive Japan 2018 e 2020: Gold Award sia per il monovarietale Picholine Bio che per il monovarietale Coratina Bio.

–       Toshiya Tada Special 2018 Sommelier Award per il monovarietale di Picholine Bio: riservato a soli 14 produttori su circa 700 aziende produttrici partecipanti al concorso.

–       Olive Japan 2019: Silver Award sia per il monovarietale Picholine Bio che per il monovarietale Coratina Bio.

–       Selezione Leone d’Oro 2020: The World’s Best Extra Virgin Olive Oil sia per il monovarietale Picholine Bio che per il monovarietale Coratina Bio.

–       Gambero Rosso Oli d’Italia 2020: Tre foglie per monovarietale Picholine Bio e Due Foglie per il monovarietale Coratina Bio.

–       Olio di famiglia 2020: menzione speciale “Monocultivar e territorio” per Tenute Allegretti.

Per ulteriori informazioni: www.tenuteallegretti.com

Check Also

Vini, l’armonia del Vermentino

“Surge in vermena e in pianta silvestra”, così scrive Dante nel XIII Canto dell’Inferno. Proprio …