lunedì , Maggio 20 2024
Home / Comunicazione / Bandi & Opportunità / Cuochi professionisti: scade il 3 aprile la domanda per il credito d’imposta

Cuochi professionisti: scade il 3 aprile la domanda per il credito d’imposta

Ancora qualche giorno di tempo per i cuochi professionisti che intendano presentare la domanda per accedere al credito d’imposta.

La misura ha l’obiettivo di sostenere il settore della ristorazione, anche in considerazione delle misure restrittive adottate negli ultimi anni a causa del Covid.

L’incentivo, concedibile a ciascun beneficiario per un importo massimo fino a 6 mila euro, può essere richiesto, in particolare, per spese sostenute tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022, relative all’acquisto di macchinari di classe energetica elevata, strumenti e attrezzature professionali, nonché alla partecipazione a corsi di aggiornamento.

Ai fini dell’ammissibilità, le spese devono essere pagate attraverso conti correnti intestati al soggetto beneficiario e con modalità che consentano la piena tracciabilità del pagamento e l’immediata riconducibilità dello stesso alla relativa fattura o ricevuta. Non sono ammissibili all’agevolazione le spese relative a imposte e tasse. L’imposta sul valore aggiunto è ammissibile all’agevolazione solo se la stessa rappresenta per il beneficiario un costo effettivo non recuperabile.

I cuochi professionisti di alberghi e ristoranti, con contratto di lavoro subordinato o titolari di partita Iva, potranno inoltrare entro il 3 aprile utilizzando l’apposita procedura informatica, accessibile tramite SPID, CNS o CIE.

Check Also

innovation

Mezzogiorno, imprese: apertura dello sportello per progetti di ricerca e sviluppo

Fissati dal ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, i termini di …