domenica , Maggio 19 2024
Home / Comunicazione / Bandi & Opportunità / Ita Airways, in arrivo 475 nuove assunzioni

Ita Airways, in arrivo 475 nuove assunzioni

aereo

L’estate si avvicina e Ita Airways si prepara alle nuove rotte con 475 assunzioni. La compagnia di bandiera italiana, infatti, ha in programma il reclutamento di 90 piloti, 330 assistenti di volo e 55 figure da inserire nello staff per far fronte alle destinazioni in arrivo con la bella stagione.

Nei prossimi mesi è prevista l’apertura di 56 destinazioni, di cui 16 nazionali, 14 intercontinentali, e 26 internazionali, che durante il picco verranno aumentate ulteriormente con due rotte nazionali e nove internazionali, per un totale di 67 destinazioni.

Dagli aeroporti di Milano Linate e di Roma Fiumicino le nuove tratte permetteranno il collegamento diretto con le principali mete del mediterraneo come Rodi, Ibiza, Palma di Maiorca, Minorca, Heraklion, Corfù, Lampedusa, Pantelleria, Spalato e Cefalonia, ma anche destinazioni di lungo raggio come Chicago (dal 7 aprile) e Toronto (dal 10 maggio). E ancora Riyad (dal 5 maggio), Accra (dal 6 giugno), Kuwait City (dal 7 giugno) e Gedda (da agosto).

Aumenta anche la flotta, che dagli 84 aerei attuali dovrebbe arrivare a 96 entro la fine dell’anno. Di questi il 66 per cento sarà di nuova generazione così da garantire bassi consumi, minor costi di gestione ed emissioni ridotte. L’operazione si inserisce nel Piano strategico 23-27 che punta al 90 per cento del totale della flotta environment-friendly.

Alla fine del 2023, la compagnia guidata da Antonino Turicchi – rivela il Sole 24 Ore – deteneva il 19,7 per cento del mercato domestico, con una crescita del 2,3 per cento rispetto al 2022, l’8 per cento del settore intercontinentale, pari al più 2,1 per cento sul 2022, mentre si è mantenuta stabile sul mercato internazionale con una quota del 3,4 per cento.

Sul sito di Ita Airways, nella sezione “lavora con noi”, è possibile visionare le posizioni aperte e candidarsi online. I requisiti possono variare in base al ruolo, ma generalmente includono una buona conoscenza della lingua italiana e inglese, o altre lingue, competenze tecniche o professionali specifiche, qualifiche accademiche rilevanti e, in alcuni casi, esperienza nel settore dell’aviazione.

Check Also

innovation

Mezzogiorno, imprese: apertura dello sportello per progetti di ricerca e sviluppo

Fissati dal ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, i termini di …