sabato , Dicembre 10 2022
Home / Comunicazione / Cagliari, vigilia del “Job day”, la fiera del lavoro

Cagliari, vigilia del “Job day”, la fiera del lavoro

Si chiama “Sardinian job day”, la manifestazione dedicata alle politiche attive per l’occupazione, che si svolgerà
alla Fiera di Cagliari il 24 e il 25 gennaio. Due giorni ricchi di appuntamenti e di confronti, con l’obiettivo
principale di far incontrare domanda e offerta di lavoro, ovvero le aziende e i disoccupati sardi.
“Questa e’ un’iniziativa che sta crescendo, abbiamo sotto i nostri occhi numeri che dimostrano clamorosamente che c’è spazio per iniziative di questo tipo. Forse è la manifestazione dedicata alle politiche attive per il lavoro più grande d’Italia, in una regione che purtroppo ha un tasso di disoccupazione ancora troppo alto, seppur in diminuzione – è il commento del presidente della Regione Francesco Pigliaru.
Significativi i numeri: alla scadenza del termine sono state oltre 14mila le candidature inviate per rispondere ai 600 annunci caricati dalle aziende nel sistema web del “Sardinian job day”. In totale, le “vacancies”, ossia le posizioni e i profili ricercati dalle 160 aziende che si sono registrate, sono oltre 3.200. Un’intera area sarà dedicata al lavoro all’estero, con la presenza di 11 servizi pubblici per l’impiego di nove Paesi europei (tra cui Germania, Francia,
Spagna e Portogallo).
L’evento, promosso dall’Aspal, l’Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro, per la prima volta vedrà i centri per l’impiego regionali al centro dell’iniziativa, come sottolinea l’assessora al Lavoro, Virginia Mura: “In due giorni riusciremo a concentrare tutti i servizi che vengono offerti dai centri per l’impiego. Oltre all’incontro tra domanda e offerta, sottolineo che questa sarà un’opportunità per fare in modo che le persone scoraggiate, soprattutto giovani,
che mandano i curricula in giro e non vengono prese in considerazione, vengano intercettate”.
Ospite d’onore alla giornata inaugurale, il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, che si confronterà con Pigliaru e il
presidente dell’Anpal Maurizio Del Conte in un convegno dedicato al tema del lavoro in Sardegna.
“Sappiamo di dover lavorare tantissimo per favorire l’incrocio tra domanda di lavoro delle imprese e l’offerta di lavoro che i nostri disoccupati possono portare in questo incontro – evidenzia ancora Pigliaru. “In parallelo stiamo lavorando continuamente sul progetto LavoRas, per aggiungere in sinergia un intervento straordinario di creazione diretta di occupazione, attraverso i cantieri”.

Check Also

Mercato immobiliare: nel terzo trimestre +5,8% le compravendite di terreni

Rispetto al 2021, crescono le compravendite delle abitazioni mentre cala il settore non residenziale (terziario-commerciale, …