mercoledì , Agosto 17 2022
Home / Comunicazione / Milano, nasce “Competence center” per Industria 4.0

Milano, nasce “Competence center” per Industria 4.0

Trentanove imprese e 22 milioni di euro di finanziamento triennale (11 dal ministero dello Sviluppo economico e 11 da privati), di cui 14 per attrezzature e personale e 8 per progetti di ricerca applicata e trasferimento tecnologico. Questi i numeri del “Competence center” guidato dal Politecnico di Milano.

Occupa un’area di 2.000 metri quadrati nel Campus Bovisa.

Il progetto nasce dalla considerazione che “nel mondo il ruolo delle Università è sempre più quello di attrarre e stimolare la capacità del sistema di fare innovazione”, per cui “l’obiettivo fondamentale di un’Università tecnica è quello di porsi al centro delle trasformazioni del proprio territorio, di essere un punto di riferimento per lo sviluppo economico – come ha spiegato il rettore del Politecnico, Ferruccio Resta, che quindi ha aggiunto: “Sentendo questa responsabilità abbiamo lavorato per
promuovere idee innovative, farle crescere all’interno dell’incubatore PoliHub, sostenerle attraverso il contributo della finanza e delle imprese che scelgono di insediarsi nel Campus di Bovisa, metterle in contatto con realtà internazionali. Il Competence center’ è un altro tassello all’interno di una strategia mirata, è un hub di incontro unico per le tecnologie digitali applicate al manifatturiero”.

La nuova realizzazione, seguendo un modello di partenariato pubblico-privato, “sarà un centro di competenza di rilevanza internazionale per il settore manifatturiero in grado di fornire alle imprese i servizi necessari (dall’orientamento alla formazione, dalla ricerca applicata al trasferimento tecnologico) che consentano loro di affrontare la digitalizzazione 4.0 dei processi produttivi. Le aziende che si rivolgeranno a questa struttura saranno quindi supportate in un percorso di crescita e di adozione di nuove tecnologie digitali a copertura dell’intero ciclo di vita del prodotto, consentendo loro di ‘toccare con mano’ e comprendere come le soluzioni attualmente disponibili possano essere impiegate per migliorare la loro competitività – come ha evidenziato Marco Taisch, nominato presidente del “Competence center”.

Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, ha aggiunto di sentirsi “molto orgoglioso di aver assistito alla nascita del ‘Competence center’ per l’industria 4.0, guidato dal Politecnico di Milano, con 39 imprese che hanno deciso di mettersi insieme e scambiarsi le proprie competenze tecnologiche, con l’obiettivo di accrescere la competitività dell’ecosistema lombardo. La Regione sostiene con forza la creazione di reti e soprattutto la formazione basata su ricerca e innovazione, che sarà in grado di rilanciare nei mercati internazionali il nostro sistema industriale”.

Obiettivo a medio termine della struttura, denominata “Made”, è quello di raggiungere in tre anni oltre 10mila persone attraverso attività di informazione e divulgazione sulle potenzialità delle tecnologie digitali, erogare più di 86mila ore-uomo di
formazione, sviluppare più di 390 progetti e 200 assessment digitali coinvolgendo circa 15mila aziende italiane, di cui l’80 per cento rappresentato da piccole e medie imprese, che saranno contattate una volta costituito il “Competence center”.

(Gia.Cas.)

Check Also

Dl Aiuti bis: tutte le misure approvate

Foto: governo.it Approvato ieri giovedì 4 agosto durante la seduta del Consiglio dei ministri, il …