mercoledì , Giugno 16 2021
Home / Comunicazione / Primo piano / Bozza “Sostegni bis”: ipotesi rinvio cartelle esattoriali a giugno

Bozza “Sostegni bis”: ipotesi rinvio cartelle esattoriali a giugno

sostegni bis

Si stringono i tempi per il varo del decreto sostegni Bis. Dopo la riunione della cabina di regia di ieri mattina emergono le prime indiscrezioni sui contenuti dove spicca un’intesa di massima sui nuovi contributi a fondo perduto e soprattutto l’ipotesi di congelamento delle cartelle esattoriali per due mesi cioè fino alla fine di giugno. Sul punto però non ci sarebbe ancora una decisione definitiva.

Guardando ai nuovi ristori, si sarebbe optato per un mix tra le varie ipotesi sul tavolo con un meccanismo in due tempi: nuovi ristori subito, automatici, sulla base del fatturato, e la possibilità – per le imprese interessate, come chiesto in primis dalla Lega – di ricevere un saldo a fine anno, ricalcolando le perdite sulla base dei dati dei bilanci o delle dichiarazioni dei redditi. In questo modo, viene spiegato, si introduce un meccanismo di “perequazione” rispetto a quanto già ottenuto.

Tra le novità che potrebbero vedere luce nel decreto sostegni Bis anche:

  • un nuovo fondo da 500 milioni per garantire l’avvio del prossimo anno scolastico a settembre;
  • aiuti alle famiglie per la spesa, affitti e pagamenti utenze domestiche, con un fondo di 500 milioni per gli enti locali;
  • proroga del reddito di emergenza per altre due mensilità.
  • ipotesi bonus da 2.400 euro per i lavoratori stagionali del turismo e dello spettacolo.
  • due anni di esenzione dal pagamento del ticket, con un finanziamento da 50 milioni per tutte le visite, le cure e gli esami dei pazienti che hanno contratto il Covid in forma grave.

Check Also

Reddito di Emergenza, presentazione nuove domande

Le domande di Reddito di Emergenza (REm) per le nuove quote di giugno, luglio, agosto …