martedì , Novembre 29 2022
Home / Comunicazione / Unsic per il territorio / Caa Unsic: un briefing sulla nuova Pac e sul fondo settoriale

Caa Unsic: un briefing sulla nuova Pac e sul fondo settoriale

Nella giornata del 22 settembre 2022, si è tenuto il briefing organizzativo del Caa Unsic che ha visto la partecipazione di tutti i responsabili e gli operatori delle sedi operative, per affrontare gli impegni organizzativi dei prossimi mesi ed in preparazione all’attuazione della nuova Pac 2023–2027 che avrà inizio il 1° gennaio 2023.

Per il Centro di assistenza agricola dell’Unsic sono intervenuti il presidente Salvatore Falzone, il responsabile sicurezza dati e privacy Nicola Manzi, Milena Castiello, organismo di vigilanza del modello organizzativo del Caa e Salvatore Medica, responsabile tecnico del Caa. Presenti anche Rossana Vissani, Marco Ranieri e Antonio Gullone.

In collegamento video Angelo Frascarelli, docente di Scienze agrarie, alimentari ed ambientali – Economia ed estimo rurale all’Università di Perugia e Giovanni Casadio, presidente della Fondazione Luigi Sidoli e technical scientific director, meteo risk division della società Area Broker & QZ S.p.A.

Nel momento di apertura dei lavori, il presidente del Caa Unsic Salvatore Falzone ha esposto le novità che attendono gli addetti Pac e si è soffermato sulle ricadute che esse avranno sugli agricoltori assistiti.

Il responsabile tecnico Salvatore Medica ha poi illustrato le disposizioni relative alla gestione delle sedi operative, dei fascicoli aziendali e sulle procedure organizzative del Caa, ponendo l’attenzione alle misure a favore degli allevatori zootecnici danneggiati dalla guerra russo-ucraina.

Angelo Frascarelli che ha relazionato, dopo avere delineato un quadro sintetico della nuova Pac 2023 – 2027, le ultime novità in merito all’approvazione del Piano strategico Pac (PSP) italiano, previsto per la fine del mese di settembre.

Infine Giovanni Casadio ha presentato il Fondo mutualistico Unsic del Piano assicurativo nazionale, un fondo settoriale di stabilizzazione del reddito che consente una migliore gestione del rischio e riduce l’entità dell’aiuto pubblico. Il fondo rappresenta uno strumento atto a garantire alle imprese agricole una continuità operativa, a protezione delle famiglie degli agricoltori e dei loro dipendenti.

Check Also

Servizio civile: 150 persone formate in Enuip

«È stata una bella esperienza di vita», è questa la sintesi del bilancio che i …