giovedì , Agosto 22 2019
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / Vinitaly 2019: i risultati delle cantine che hanno aderito a “Viva”

Vinitaly 2019: i risultati delle cantine che hanno aderito a “Viva”

Anche quest’anno il programma “Viva” del ministero dell’Ambiente per la sostenibilità nella vitivinicoltura italiana (“Viva” sta per “Valutazione dell’impatto della vitivinicoltura sull’ambiente”) è stato al centro di numerosi eventi che si sono svolti al Vinitaly 2019, a Verona. Eventi durante i quali sono stati presentati i risultati delle cantine che hanno aderito recentemente al progetto, sottoponendosi alla valutazione dei quattro indicatori di sostenibilità previsti (acqua, aria, vigneto e territorio) e impegnandosi in un miglioramento continuo. Tra queste, aziende come Enoitalia, Valpantena, Dal Bello, Venica&Venica, Cecchetto, Bernardi, Rechsteiner, Principi di Porcia e Russiz, che hanno mostrato il loro percorso di sostenibilità.

I risultati possono essere visti sulla pagina web dedicata alla quale si accede tramite il QRcode presente nell’etichetta del ministero. Online ci sono la descrizione del prodotto o dell’organizzazione, i valori numerici e i grafici che mostrano i risultati e i miglioramenti, in termini di sostenibilità, raggiunti dai produttori che aderiscono al progetto.
“Viva”, avviato dal ministero nel 2011, è ormai un sistema consolidato per misurare la sostenibilità in viticoltura e uno dei capisaldi per la definizione di uno standard unico nazionale. Si avvale del supporto scientifico del Centro Opera dell’università Cattolica di Piacenza e coinvolge circa settanta cantine.
Grazie al decreto interministeriale (Ambiente-Politiche agricole) del 2017, è in corso un lavoro tecnico-scientifico congiunto per la gestione di uno standard di gestione sostenibile del settore vitivinicolo misurabile e accreditato, che sia un punto di riferimento unico per le produzioni italiane e un biglietto da visita per i prodottimade in Italy sui mercati internazionali.

(Gia.Cas.)

Check Also

Sicilia: approvata dal Cipe proposta finanziamenti opere irrigue

Un importo complessivo di 40,6 milioni di euro sarà destinato a finanziare tre opere irrigue …