sabato , Febbraio 24 2024
Home / Archivio notizie / Oltre frontiera / Germania, l’aceto balsamico di Modena in fiera

Germania, l’aceto balsamico di Modena in fiera

Foto: Consorzio di Tutela Aceto Balsamico di Modena

Sta per giungere al termine Anuga, la fiera biennale leader mondiale per alimenti e bevande, in scena a Colonia, in Germania fino all’11 ottobre 2023. Tema principe di questa edizione la crescita sostenibile, con più di 7.800 espositori provenienti da 118 paesi che presentano una varietà di prodotti innovativi.

All’interno della fiera l’Anuga Taste Innovation Show, considerato come il barometro delle nuove tendenze e una fonte di ispirazione per il business alimentare globale. Selezionate da una giuria composta da giornalisti specializzati a livello internazionale e analisti di ricerche di mercato, le novità più importanti di Anuga vengono presentate ai visitatori specializzati e ai rappresentanti dei media. 

Protagonisti assoluti di questa edizione i prodotti clean label, prodotti salutari e salutistici, proteine ​​alternative. Nella sezione dei prodotti vegetali e clean label gli espositori offrono zuppe a base di legumi, minerali e proteine ​​e ingredienti naturali al 100 per cento sostituti vegani di uova e proteine ​​o plantuccini fatti a mano, un’interpretazione vegetale dei cantuccini.

Nell’area dei prodotti proteici alternativi, vengono proposte le alternative al pesce. Che si tratti di polpette di granchio, crostacei o pesce alternativi, i produttori scommettono su proteine ​​e fibre di origine vegetale. Tra le novità della fiera figurano nuove alternative allo yogurt con noccioli di albicocca o condimento di farina d’avena.

Nella sezione bevande l’attenzione è rivolta agli ingredienti funzionali e agli ingredienti naturali di origine vegetale provenienti da coltivazioni sostenibili. Per raggiungere ulteriormente i gruppi di consumatori più giovani, gli espositori di Anuga presentano bevande dai colori insoliti e dai sapori esotici o glitterati. Oltre agli agrumi, gli aromi floreali e vegetali come l’ibisco, il gelsomino, la rosa e i fiori di sambuco sono estremamente apprezzati sia per le bevande calde che per quelle fredde. Anche le alternative analcoliche continuano ad essere una tendenza importante, soprattutto nel settore della birra e del vino. Inoltre, ci sono nuovi prodotti di riciclo, come la birra tortilla prodotta con le tortillas avanzate.

Presente alla fiera anche il Consorzio tutela aceto balsamico di Modena (Padiglione 11, Stand 052) tra i protagonisti dell’agroalimentare del made in Italy. La partecipazione del Consorzio rappresenta un momento importante di incontro utile per far conoscere le caratteristiche e la versatilità dell’Aceto balsamico di Modena Igp, primo tra le eccellenze italiane Dop e Igp con una quota di export pari al 92 per cento della produzione, di cui il 14 per cento raggiunge la Germania secondo mercato dopo gli Stati Uniti, dimostrando grazie alla sua versatilità una importante vocazione all’internazionalizzazione.

In visita a Colonia anche il ministro dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste Francesco Lollobrigida insieme al ministro tedesco dell’Agricoltura e dell’Alimentazione, Cem Özdemir, all’ambasciatore d’Italia in Germania, Armando Varricchio, e al presidente dell’Ice, Matteo Zoppas.  

“I numeri di questa fiera ci fanno capire l’importanza della nostra nazione – ha affermato il ministro Lollobrigida. “Quando su settemila espositori più di mille sono italiani significa che il mondo ha fame e sete d’Italia. Questo è un fatto collegato alla percezione che i nostri prodotti danno nel mondo e alla nostra capacità di produrre, trasformare e presentare qualità”.

Check Also

Catalogna, dichiarato lo stato di emergenza per siccità

È una siccità senza precedenti quella che sta colpendo la Catalogna, tanto che ieri, 1° …