domenica , Settembre 22 2019
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / Le Colline del Prosecco di Conegliano a Valdobbiadene sono patrimonio Unesco

Le Colline del Prosecco di Conegliano a Valdobbiadene sono patrimonio Unesco

prosecco

Italia da preservare. “Le colline del prosecco” di Conegliano e Valdobbiadene “da oggi sono Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco. Grazie alla loro bellezza paesaggistica, culturale, agricola unica e al gran lavoro promozionale di squadra del sistema-Paese”. Lo ha annunciato su Twitter il ministro degli Esteri, Enzo Moavero Milanesi.

#Moavero: “Le colline del #prosecco da oggi sono Patrimonio
Mondiale dell’Umanità@UNESCO. Grazie alla loro bellezza paesaggistica,
culturale, agricola unica e al gran lavoro promozionale di squadra del
sistema-Paese”.— Farnesina 🇮🇹 (@ItalyMFA) 7 luglio 2019

Una bellissima notizia per il nostro Paese arrivata nella giornata di ieri durante la 43° sessione del Comitato del Patrimonio mondiale Unesco che si è svolta a Baku (Azerbaigian), con delibera unanime dei 21 Stati membri del Comitato, a conferma dell’alta qualità della candidatura italiana.

Come si legge in una nota ufficiale “il risultato prova anche la posizione di primissimo piano che l’Italia riveste in seno all’Unesco e l’ottimo gioco di squadra del sistema-Paese che ha visto coinvolti, insieme con la Farnesina, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e del Turismo, la Regione Veneto e il Comitato promotore della candidatura. 

“Oggi è una giornata storica per il Veneto e l’Italia intera. Le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene sono finalmente, e giustamente, patrimonio dell’umanità. Un grande riconoscimento che valorizza le straordinarie qualità sceniche e le tradizioni di un paesaggio culturale unico di eccezionale valore mondiale. Una terra dalla quale nascono i frutti che danno vita a uno dei prodotti che più caratterizza l’eccellenza del nostro made in Italy”. Il Ministro delle Politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Sen. Gian Marco Centinaio commenta con soddisfazione da Baku l’iscrizione delle colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene nella lista mondiale Unesco dei siti patrimonio dell’umanità.
“Questo risultato arricchisce l’insieme dei siti e beni italiani presenti nella prestigiosa lista Unesco – sottolinea Centinaio – e conferma, ancora una volta, la grande attenzione mondiale nei confronti del patrimonio naturale e culturale del nostro Paese. Desidero ringraziare tutti coloro che hanno creduto e contribuito a questo successo. Il mio plauso va alle autorità italiane che, a tutti i livelli, hanno profuso i loro impegno verso l’Organizzazione delle Nazioni Unite, condividendo e tutelando i valori della cultura, della scienza e dell’educazione”.
“Questo riconoscimento è un punto di partenza per il futuro. Adesso la sfida che ci attende è quella della conservazione dei caratteri specifici e tradizionali di questo splendido territorio quale Patrimonio da trasmettere alle future generazioni, a beneficio dell’intera Umanità”, conclude Centinaio.

Check Also

Ricerca: per lo sviluppo sostenibile non bastano alberi, servono foreste

Per mantenere l’equilibrio dei processi ecologici che sono alla base della vita sul nostro pianeta …