lunedì , Maggio 20 2024
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / D-Vinoteca: due biblioteche tematiche negli Istituti alberghieri

D-Vinoteca: due biblioteche tematiche negli Istituti alberghieri

Antonietta Mazzeo e Milena Ferrari

Manuali, trattati, romanzi e tanti altri libri andranno a comporre la D-Vinoteca, iniziativa legata al Progetto D-Vino promosso dall’Associazione Le donne del vino dell’Emilia Romagna, rappresentata da Antonietta Mazzeo e Milena Ferrari.

“La fase sperimentale del progetto, realizzato per la prima volta nell’anno scolastico 2021/2022 – afferma Antonietta Mazzeo – ha infatti inizialmente coinvolto tre regioni pilota, Emilia-Romagna, Piemonte e Sicilia. Dall’anno scolastico 2023/2024 la sperimentazione è stata estesa a tutte le regioni italiane e la gran parte dei dirigenti degli Istituti alberghieri e turistici hanno convenuto sulla necessità che la formazione sul vino debba essere inserita nei loro programmi scolastici”.

Il Progetto D-Vinoteca, che rappresenta una delle fasi attuative, diversificanti e qualificanti del Progetto D-Vino, prevede per l’Emilia Romagna la realizzazione di due biblioteche presso altrettanti istituti della regione dove il Progetto D-Vino e Cultura è già stato attuato per due anni consecutivi: l’Istituto Lazzaro Spallanzani di Castelfranco Emilia, capofila nazionale del progetto e l’Istituto di istruzione agraria alberghiera G. Raineri – G. Marcora di Piacenza. Due biblioteche tematiche, per raccogliere testi e materiale audiovisivo su tutti gli aspetti della cultura del vino, dalla tecnica alla storia, dall’enologia all’analisi sensoriale.

La prima D-Vinoteca a essere inaugurata sarà quella dell’Istituto Lazzaro Spallanzani di Castelfranco Emilia, il prossimo 25 marzo e sarà intitolata a Marisa Leo, alla sua passione per i libri e al suo impegno costante contro la violenza di genere.

“Le biblioteche – spiegano Antonietta Mazzeo e Milena Ferrari – saranno dedicate e realizzate nel ricordo di due nostre indimenticate amiche e socie che sono state vittime di femminicidio: Marisa Leo e Donatella Briosi, alla quale verrà dedicata nelle prossime settimane la biblioteca dell’Istituto Istruzione agraria alberghiera G. Raineri – G. Marcora di Piacenza. Un’iniziativa che vuole essere un monito a non spegnere mai l’attenzione su un tema così delicato dei nostri tempi e al contempo onorare con una preziosa raccolta documentale sul mondo del vino la memoria di due donne che hanno dato molto alla nostra associazione”.

Il Progetto D-Vino è stato coordinato dalla past president dell’Associazione nazionale Le donne del vino Donatella Cinelli Colombini, delegata della Regione Toscana, da Antonietta Mazzeo, consigliera Associazione nazionale Le donne del vino, da Roberta Urso, delegata Sicilia Associazione nazionale Le donne del vino e da Roberta Lanero, socia Piemonte Associazione nazionale Le donne del vino. La realizzazione del progetto D-Vinoteca è stata possibile, anche grazie ad una parte dei fondi derivanti dal sostegno economico al Progetto D-Vino Emilia-Romagna, apportato dal Consorzio tutela Lambrusco Doc.

Check Also

grano

Durum days: genomica e digitalizzazione al servizio del grano

In discesa la produzione di grano nel Sud Italia, responsabili i cambiamenti climatici, mentre appaiono …