sabato , Dicembre 10 2022
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / In Trentino per la 31esima edizione del Merano WineFestival

In Trentino per la 31esima edizione del Merano WineFestival

Torna in presenza dal 4 al 8 Novembre 2022 il Merano WineFestival, per la 31esima edizione della manifestazione enogastronomica che coinvolge tutta la città trentina.

Nato nel 1992 da un’intuizione di Helmuth Köcher il Merano WineFestival è l’evento dove l’eccellenza dei prodotti abbraccia il mondo dell’eleganza. È la prima vetrina in Europa che ha creato un percorso sensoriale con un unico calice, puntando su una selezione accurata di prodotti premiati con il The WineHunter Award. Il Festival riunisce il gotha dell’alta qualità, è un momento di confronto, di scoperta fra addetti del settore ed appassionati.

Il suo punto di forza risiede in una selezione di prodotti enogastronomici che dura un anno intero. Tutte le aziende produttrici di vino, cibo, birra e distillati che ambiscono a partecipare a questo evento esclusivo devono sostenere un iter di selezione.

Durante tutto l’anno queste aziende inviano i loro migliori prodotti per riuscire ad ottenere il premio The WineHunter Award, unico riconoscimento che gli permetterà di partecipare al Merano WineFestival.

The WineHunter Award è l’esclusività che distingue il Merano WineFestival da ogni altro evento, il premio di eccellenza ed alta qualità assegnato annualmente a prodotti vitivinicoli e culinari, ai distillati ed alle birre.

Il riconoscimento viene attribuito a prodotti nazionali ed internazionali che, a seguito di una attenta valutazione, raggiungono un punteggio minimo di 90 punti su 100, e garantisce al consumatore finale la qualità superiore del prodotto.

È presente una commissione di degustazione per i distillati, una per le birre e una per le specialità culinarie.
Le commissioni sono coordinate da Helmuth Köcher con il supporto del Masterchef Bruno Cicolini.

Il Merano WineFestival non è solo un evento; è un vero e proprio “think tank”, un forum di scambio di opinioni tra produttori, opinion leader, professionisti del settore e consumatori: un incontro dell’eccellenza enogastronomica.

All’insegna della sostenibilità l’edizione 2022 con il summit che apre l’evento “Respiro e Grido della Terra”.

Presente anche una sezione dedicata al settore più in crescita negli ultimi anni, quello dei vini biologici, biodinamici, naturali, “orange” e PIWI, vitigni resistenti alle malattie, ossia Naturae et Purae bio&dynamica.

A festeggiare la chiusura del Merano WineFestival, un’emozione senza confini. Catwalk Champagne, la sfilata di alcune tra le più famose case champagnistiche in abbinamento ad alcune selezionatissime eccellenze di culinaria che ben si sposano con lo Champagne: dominanti le aziende del settore ittico, quello dolciario e alcuni caseifici.

Check Also

Fao, pesca: il 73% delle specie acquatiche è sovrasfruttato

Non accenna a diminuire lo sfruttamento nella pesca di alcune specie commerciali. Nonostante la “pesca …