mercoledì , Giugno 12 2024
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / Le aziende agricole green producono di più

Le aziende agricole green producono di più

Le aziende che producono energia rinnovabile ottengono risultati migliori rispetto alle altre aziende agricole. Questo effetto positivo è particolarmente accentuato nelle grandi aziende che producono biogas, seguite dalle aziende agricole che producono energia solare. È quanto risulta dallo studio italiano realizzato da due ricercatrici dell’Università Ca’ Foscari Venezia e pubblicato sulla rivista scientifica Journal of Productivity Analysis.

Il documento calcola e analizza alcuni indicatori rilevanti della performance economica delle aziende agricole italiane che producono/non producono energia rinnovabile e confronta i risultati economici dei due gruppi di aziende agricole. La fonte dei dati è l’European Farm Accountant Data Network; le aziende agricole appartenenti a tale rete vengono analizzate in relazione alle loro differenze strutturali, tipologia di allevamento, aree geografiche, dimensione economica, nonché tipologia di energia rinnovabile prodotta.

Lo studio si basa sui risultati di un questionario del 2018 che ha coinvolto 10.386 aziende italiane. Nello studio sono state prese in considerazione le imprese del settore agricolo italiano con una produzione tra un minimo di 8000 e un massimo di 10 milioni di euro e un’area utilizzata superiore ad un ettaro di terreno. In totale le aziende agricole risultanti sono state 9.927.

Dall’analisi emerge che integrare l’attività zootecnica o agricola con la produzione di energia green è a oggi un’opportunità sfruttata solo dal 7,2 per cento delle imprese del settore.

“Le rimanenti 9.216 aziende agricole, pari al 92,8 per cento del nostro campione – affermano le autrici Antonella Basso e Maria Bruna Zolin, professoresse di Matematica applicata ed Economia agraria a Ca’ Foscari – non producono rinnovabili, evidenziando il grande potenziale del comparto agricolo per contribuire alla crescita sostenibile”.

Le due ricercatrici individuano anche alcuni degli scogli che impediscono la realizzazione del binomio agricoltura e rinnovabili. Si legge infatti nella pubblicazione che “sono ancora molti gli ostacoli che limitano la produzione di energia rinnovabile in agricoltura; tra questi, la ricerca e l’informazione ancora insufficienti sulle buone pratiche in agricoltura e, in Italia, la complessità e la dispersione del quadro istituzionale legislativo e dei sistemi di sostegno pubblico. Tuttavia, la necessità di aumentare la produzione di energia rinnovabile è diventata una priorità per molti paesi europei sia nel breve che nel medio periodo, soprattutto alla luce dei recenti avvenimenti legati alla guerra in Ucraina”.

Check Also

G7, inaugurato a Bari spazio Made in Italy Dop e Igp

“Dobbiamo essere orgogliosi dei prodotti che abbiamo, ma soprattutto consapevoli del loro valore. L’elemento che …