lunedì , Maggio 20 2024
Home / Comunicazione / Bandi & Opportunità / Dieci operai per un’azienda tessile in provincia di Roma

Dieci operai per un’azienda tessile in provincia di Roma

Sono dieci i posti disponibili per operai addetti a macchinari industriali per confezioni di abbigliamento ricercati da un’azienda con sede a Tivoli, in provincia di Roma.

La tipologia contrattuale proposta è di 40 ore settimanale per un periodo di sei mesi, con possibilità di trasformazione a tempo indeterminato. La retribuzione è come da contratto nazionale del settore sartoria e confezione su misura di abbigliamento esterno.

La qualifica professionale è operai addetti a macchinari industriali per confezioni di abbigliamento in stoffa e assimilati CP Istat 2011 7.2.6.3.0.

Il titolo di studio richiesto è quello di licenza media. Indispensabile la conoscenza della lingua italiana a livello avanzato (C1).

È preferibile avere già maturato esperienza nel settore.

Ai sensi dell’articolo 27 Decreto Legislativo 198 del 2006 l’offerta di lavoro è rivolta ai lavoratori di entrambi i sessi.

La preselezione sarà curata dallo staff dei Servizi per l’Impiego di Tivoli che invierà alla società i curricula preselezionati a seguito di verifica dei requisiti, in numero massimo triplo rispetto alla richiesta pervenuta. Qualora il numero delle candidature eccedesse il limite indicato, si terrà conto dell’ordine cronologico d’arrivo delle candidature, a parità dei requisiti richiesti.

Verranno inviati in via prioritaria i CV dei candidati iscritti al CpI e con una DID rilasciata anche su Anpal ed i candidati occupati sottosoglia, in seconda battuta i candidati occupati/in cerca di nuova occupazione, e da ultimo i candidati non iscritti al CpI.

Le candidature dovranno pervenire entro e non oltre il 31 maggio 2023 (indicando nell’oggetto della mail il riferimento ID dell’annuncio – ID richiesta: P22C13 – e nominando i file allegati con il nome e cognome del candidato) al seguente indirizzo e-mail: preselezionecpitivoli@regione.lazio.it i seguenti documenti a pena di esclusione:

1. un curriculum vitae dettagliato, possibilmente in format Europass (con estensione .doc o .pdf), firmato e con l’autorizzazione al trattamento dei dati personali secondo il Dlgs. n. 196/2003 così come innovato dal regolamento Ue 2016/679 (GDPR);

2. il format di Autocandidatura debitamente compilato e sottoscritto;

3. il documento di riconoscimento non va trasmesso se la richiesta è sottoscritta con firma qualificata o con firma elettronica avanzata. La copia fronte/retro del documento d’identità valido deve essere allegata in caso di trasmissione dell’istanza a mezzo posta elettronica certificata o posta ordinaria.

Check Also

innovation

Mezzogiorno, imprese: apertura dello sportello per progetti di ricerca e sviluppo

Fissati dal ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, i termini di …