lunedì , Luglio 22 2024
Home / Comunicazione / Bandi & Opportunità / MIM: stop al precariato con le assunzioni a tempo indeterminato

MIM: stop al precariato con le assunzioni a tempo indeterminato

Dopo il passaggio obbligatorio in Consiglio dei ministri, avviato dal Ministero del Merito e dell’Istruzione un piano di assunzioni a tempo indeterminato per i docenti, in attesa dello svolgimento dei concorsi previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr).

Per l’anno scolastico 2023/2024 “abbiamo deciso di affiancare alle misure previste dal Pnrr – ha dichiarato il ministro Giuseppe Valditara – puntiamo a creare le condizioni per il regolare avvio, assicurando la continuità didattica per gli studenti, la qualità dell’insegnamento e la riduzione del precariato. Inoltre, il ministero fornisce una risposta pronta e significativa ai ragazzi con disabilità, con la più rilevante immissione in ruolo di docenti di sostegno degli ultimi anni, rendendo più selettive le procedure di reclutamento”.

In attuazione del Pnrr, il Mim è in procinto di intraprendere una procedura concorsuale per gli insegnanti che abbiano maturato 36 mesi di servizio o siano in possesso dei 24 crediti formativi universitari.

Si interviene, inoltre sulle modalità di svolgimento del concorso per i dirigenti tecnici con funzioni ispettive del ministero dell’Istruzione e del Merito, in modo da sbloccare le procedure per il relativo reclutamento, ferme da anni. Con il prossimo bando sarà possibile saturare l’attuale pianta organica dei dirigenti tecnici, in vista di un più ampio rafforzamento della funzione ispettiva del Mim.

Check Also

ryanair

Ryanair investe sulla Calabria

Dopo l’abolizione dell’addizionale municipale/tassa turistica, da parte del presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, arriva …

 

Si avvisa che gli uffici Unsic della sede nazionale rimarranno chiusi per la pausa estiva dal 12 agosto al 30 agosto 2024.

 

Le attività riprenderanno regolarmente lunedì 2 settembre 2024.