sabato , Dicembre 5 2020
Home / Comunicazione / Bandi & Opportunità / Toscana, al via bando per Laboratori formativi territoriali aperti

Toscana, al via bando per Laboratori formativi territoriali aperti

La regione Toscana  ha approvato il bando per realizzare Laboratori formativi territoriali apertial fine di promuovere la formazione post diploma di tecnici in possesso di competenze tecniche, specialistiche e trasversali richieste nell’economia digitale, la qualificazione in chiave digitale dei laboratori formativi per la formazione di studenti del II ciclo di Istruzione, dei corsi IeFP e Ifts e dei percorsi Its sui processi di digitalizzazione e di automazione.

Il bando è cofinanziato dal Programma operativo regionale del Fondo europeo di sviluppo regionale  (Fesr) 2014-2020, in particolare con le risorse assegnate all’azione 2.3.1 del programma.

Finalità. Il bando punta a

  • rafforzare lo sviluppo di laboratori formativi territoriali aperti, in cui  vengono sviluppate pratiche didattiche in sinergia con le imprese del territorio, per il sostegno della transizione dal mondo della scuola e della formazione terziaria a quello del lavoro, a disposizione delle Fondazioni Its, delle istituzioni scolastiche, delle università e degli organismi formativi del territorio;
     
  • rafforzare la formazione in continuità formativa basata sulle filiere produttive toscane strategiche, maggiormente in grado di garantire uno sviluppo e un’occupazione a più alto valore aggiunto e di garantire la formazione post diploma di tecnici in possesso delle competenze tecniche, specialistiche e trasversali richieste nell’economia digitale, anche per l’adozione di metodi di produzione in grado di promuovere una crescita economica disgiunta dalla degradazione ambientale;
     
  • sostenere la qualificazione in chiave digitale dei laboratori formativi contribuisce alla formazione degli studenti del II ciclo di istruzione, dei corsi IeFP e Ifts e dei percorsi Its sui processi di digitalizzazione e di automazione, in coerenza con il Piano nazionale Impresa 4.0 e con la strategia regionale sulla formazione 4.0;
     
  • potenziare l’apprendimento delle competenze tecniche e professionali richieste dal mercato del lavoro, contribuendo così alla qualità dell’offerta formativa tecnica e tecnologica dei percorsi ITS, all’occupabilità deipartecipanti  e  alla  competitività  delle  imprese  del  territorio  regionale. Il  finanziamento assegnato è  orientato anche all’acquisizione dei dispositivi necessari a garantire a tutti gli studenti del II ciclo di Istruzione, dei corsi Iefp e Ifts e dei percorsi Its, l’accesso alla didattica a distanza;
     
  • sostenere le sfide poste dal tema unificante lavoro di qualità e perseguire i seguenti obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda Onu 2030;
    – la garanzia di erogare un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti;
    – l’incentivazione di una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti;
    – la costruzione di  infrastrutture resilienti e la promozione di innovazione e di  industrializzazione eque, responsabili e sostenibili.

Scadenza e presentazione domande. Le fondazioni Its devono, a pena di esclusione, inviare la propria domanda completa dei documenti di cui al paragrafo 4.2 del testo del bando in formato pdf, per pec all’indirizzo:  regionetoscana@postacert.toscana.it entro, e non oltre il 17 dicembre 2020 (ossia entro 30 giorni dalla pubblicazione sul Burt del bando stesso), indicando nell’oggetto della pec la dicitura: “POR FESR2014/2020 – AZIONE 2.3.1 AVVISO  per i laboratori formativi territoriali aperti – infoits”.

Per il bando completo consultare il sito della regione Toscana cliccando QUI.

Check Also

mobilità

Mise: 100 milioni per nuovi programmi d’investimento mobilità sostenibile

Sono 100 i milioni stanziati dal Mise in favore dei Contratti di Sviluppo per la mobilità …