mercoledì , Agosto 17 2022
Home / Comunicazione / La Calabria in ginocchio per gli incendi

La Calabria in ginocchio per gli incendi

incendi
Praia a Mare – l’isola di Dino

Sono ormai più di due mesi che in Calabria ogni giorno si verificano incendi ad opera della mano dell’uomo, nonostante il caldo afoso possa far pensare che gli incendi che divampino per autocombustione (anche se di questi casi ne capitano uno su un milione e solo in certe condizioni particolari). Ad oggi gli ettari andati in fumo sono più di trentamila: la provincia di Cosenza la più colpita e il Comune di Rose, in provincia di Cosenza, il più devastato con circa due terzi del territorio andato in fumo. Complice oltre il caldo torrido e secco, anche il vento, che ha distrutto, oltre ad ettari di bosco e pascolo, anche un patrimonio simbolo del territorio calabrese: gli ulivi, soprattutto quelli secolari, mettendo in ginocchio l’agricoltura, quella fatta dai piccoli imprenditori, pilastro della microeconomia rurale locale, che adesso si ritrovano a fare i conti con i danni. Da circa un anno, in Calabria, è partita la nuova programmazione del PSR 2014 – 2020, con l’attivazione delle varie misure e nel mese di febbraio è stata attivata anche la misura 8 che riguarda gli interventi di investimento nelle aree forestali, con le sottomisure ad essa collegate. Da più parti viene chiesto di sospendere il bando della misura 8, per non far pensare che quello che è accaduto, sia riconducibile ad una speculazione sugli investimenti, in particolare, quella inerente all’intervento: 8.4.1. “Ripristino delle foreste danneggiate da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici”.

Sospendere o annullare un bando, penalizza chi lavora onestamente, chi produce e vuole utilizzare i fondi comunitari per migliorare le condizioni della Calabria.

Noi dell’UNSIC (Unione Nazionale Sindacale Imprenditori e Coltivatori), attivamente coinvolti con i CAA dislocati nel territorio regionale, chiediamo alla Regione Calabria nella persona del Presidente On. Gerardo Mario Oliverio, la sola sospensione della sottomisura 8.4.1, per i progetti presentati sulle aree oggetto d’ incendio degli ultimi 90 giorni, previo censimento delle particelle coinvolte nel Catasto incendio di ogni Comune Calabrese, cosi da evitare confusione ed ingiusta esclusione di chi ha pieno diritto a partecipare al bando.

Sergio Del Sordo

Rappresentante sindacale UNSIC

Check Also

Dl Aiuti bis: tutte le misure approvate

Foto: governo.it Approvato ieri giovedì 4 agosto durante la seduta del Consiglio dei ministri, il …