giovedì , Agosto 18 2022
Home / Comunicazione / Mamone (Unsic) su novità pensioni: “Credo che l’Ape interesserà poche persone, più interessante la ricongiunzione gratuita per i tanti ex-giovani precari”

Mamone (Unsic) su novità pensioni: “Credo che l’Ape interesserà poche persone, più interessante la ricongiunzione gratuita per i tanti ex-giovani precari”

Domenico Mamone, presidente dell’Unione nazionale sindacale imprenditori e coltivatori (Unsic), così commenta gli annunci di nuove soluzioni pensionistiche, dopo l’incontro governo-sindacati: “Ogni passo che mitighi i rigori della riforma Fornero è interessante, e può aiutare a rimettere in moto redditi familiari e consumi. Però non ci sembra” dice il presidente dell’Unsic, che raccoglie una delle principali reti di uffici di patronato in Italia “che la soluzione dell’Ape, debito rateale per anticipare la pensione dei nati all’inizio degli anni 50, possa essere più di una soluzione-ponte per una certa coorte di pensionandi. Ci interessa, invece, l’annuncio della fine delle ricongiunzioni onerose: poter unificare i contributi versati a diverse oneri senza costi punitivi è essenziale per il futuro di tanti giovani e meno giovani. La flessibilità delle carriere e del lavoro” ha spiegato Mamone “che tanto caratterizza l’impresa moderna, e che sappiamo costituisce anche una ragione d’ansia per il futuro di molti professionisti e collaboratori, non può essere combattuta con un ritorno ideologico al posto fisso a qualunque costo, ma certo può essere resa più socialmente accettabile. Abolire clausole punitive per chi ha cambiato spesso lavoro ci pare giusto, oltre che opportuno”.

Check Also

Dl Aiuti bis: tutte le misure approvate

Foto: governo.it Approvato ieri giovedì 4 agosto durante la seduta del Consiglio dei ministri, il …