sabato , Luglio 4 2020
Home / Comunicazione / Primo piano / La morte di Giorgio Squinzi, ex presidente di Confindustria

La morte di Giorgio Squinzi, ex presidente di Confindustria

E’ scomparso a 76 anni, dopo una lunga malattia, Giorgio Squinzi,. E’ stato presidente di Confindustria dal 2012 al 2016, era il padron della Mapei e proprietario del Sassuolo Calcio.

Nato a Cisano Bergamasco nel 1943, laurea in chimica industriale all’Università statale di Milano, nel 1970 si è unito in matrimonio con la signora Adriana Spazzoli in una chiesa che poi ha fatto restaurare a sue spese.

Sempre nel 1970 ha dato vita, insieme al padre, alla Mapei, settore edilizia.

Dopo essere stato per 12 anni vicepresidente degli industriali con delega alla ricerca e all’innovazione, Squinzi è stato eletto presidente di Confindustria il 22 marzo 2012. E’ stato anche presidente di Federchimica e vicepresidente di Assolombarda.

E’ ricordato per le sue battaglie contro lo strapotere della finanza e per restituire centralità all’industria e al settore manufatturiero. Inoltre ha sempre auspicato la semplificazione amministrativa attraverso la riduzione degli oneri burocratici a carico delle aziende. Era anche favorevole agli eurobond per finanziare le infrastrutture.

Appassionato di ciclismo, per dieci anni ha sponsorizzato la squadra della Mapei e tifoso del Milano, è stato proprietario del Sassuolo, squadra che con la sua presidenza è passata dalla C2 alla A, qualificandosi addirittura per l’Europa League nel 2016.

Check Also

La Corte d’Appello dà ragione ad un utente di Parma contro la banca

La Corte di Appello di Bologna si è pronunciata in favore dell’ennesimo consumatore che si …