domenica , Agosto 14 2022
Home / Comunicazione / Roma, presto strisce blu a pagamento anche per residenti: danno per le imprese

Roma, presto strisce blu a pagamento anche per residenti: danno per le imprese

Alcuni parcheggi sulle strisce blu a Roma saranno presto a pagamento anche per i residenti che fino ad oggi usufruivano dell’esenzione. Il provvedimento non interesserà tutti i parcheggi con le strisce blu, cioè quelli a pagamento (quelli gratuiti hanno le strisce bianche), ma sedici tra i più importanti sparsi per la città, soprattutto nelle zone centrali o semicentrali. E partirà già dal periodo natalizio.

Si tratta di un anticipo del nuovo piano tariffario della sosta, firmato dalla giunta pentastellata, che vedrà la luce il prossimo anno e penalizzerà notevolmente cittadini e imprese sul versante economico.

Finora si è saputo che la sperimentazione sarà attiva ogni giorno dalle 10 alle 18 e non si potrà sostare più di tre ore. Si aspettano delucidazione per l’orario definitivo.

«Le misure – ha spiegato Enrico Stèfano, il contestato presidente della Commissione Mobilità capitolina – saranno contenute nella delibera di giunta sugli interventi straordinari per il periodo natalizio e anticipano il contenuto della riforma della sosta tariffaria che vedrà la luce il prossimo anno».

La preoccupazione viene soprattutto dal precedente che si andrà a creare: in sostanza non basta più essere residenti per avere l’esenzione dal parcheggio. Il rischio è che le soste a pagamento si andranno via via ad allargare, costituendo l’ennesima tassa.

Tra le strade coinvolte, viale Regina Margherita, viale Parioli, viale Liegi, viale Giulio Cesare, via Candia, via Cola di Rienzo, viale Trastevere, via Magna Grecia, viale Libia, viale Eritrea, via Catania, viale delle Province, piazza Vittorio, via dello Statuto, via Appia Nuova (da piazzale Appio a Ponte Lungo).

(Gi.Ca.)

Check Also

Dl Aiuti bis: tutte le misure approvate

Foto: governo.it Approvato ieri giovedì 4 agosto durante la seduta del Consiglio dei ministri, il …