mercoledì , Aprile 17 2024
Home / Comunicazione / Agricoltura, Pesca & Ambiente / Toscana, mostra del tartufo a Cigoli

Toscana, mostra del tartufo a Cigoli

TartufoLa mostra mercato del tartufo marzuolo si svolgerà a Cigoli, frazione del Comune di San Miniato (Pisa), il 18 e 19 marzo 2017. Il tartufo è elemento distintivo della Toscana, è stato ricordato nel corso della conferenza di presentazione, e con l’appuntamento di Cigoli si apre una stagione che arriva a fine anno e fa della Toscana una terra di tartufo a livello internazionale. La mostra mercato offrirà non solo un ricco programma di eventi dedicati al tartufo marzuolo, insieme ad altri prodotti tipici, ma anche eventi artistici, mostre e animazioni per bambini.

Quest’anno l’antica manifestazione sul tartufo aprirà le porte alla denuncia del femminicidio con l’esposizione ‘Rose Rosso Sangue’, mostra di coraggio e di civiltà. Grazie all’apporto di quaranta artisti, pittori e poeti, il paese verrà trasformato, (fino al 2 aprile, inaugurazione venerdì 17 ore 18,30) in una vera e propria collettiva a cielo aperto dando vita alla mostra: le opere di grande formato sono state collocate sulle finestre delle abitazioni, in un percorso unico che accoglie i visitatori e non li lascia certo indifferenti.

Per salire a Cigoli sarà predisposto un servizio navetta gratuito, dalle località limitrofe, sabato 18 pomeriggio e domenica 19 tutto il giorno.

Tra gli eventi legati alla manifestazione ricordiamo la terza edizione di “Immagina… Il Tartufo Marzuolo”, occasione per il mondo dei food blogger. La ricetta vincitrice sarà scelta da un’apposita giuria composta da Fabrizio Mandorlini, giornalista; Giampiero Montanelli, tartufaio; da Paolo Fiaschi, chef; dalle blogger Sara Sguerri e Shamira Gatta. Ma chi sarà il vincitore del “Marzuolo gigante”? La sfida tra i tartufai è aperta per aggiudicarsi l’ambito titolo, che proclamerà di fatto il tartufaio e il cane campione della stagione del tartufo marzuolo. Non a caso, come ha ricordato l’assessore Giacomo Gozzini: “a San Miniato si sta formando una nuova economia, costruita sull’enogastronomia e promossa sia dalle istituzioni che dalle associazioni del territorio”.

Check Also

Enoturismo, presentato il primo report di Ismea e Aite

Se il Belpaese è famoso per la sua cultura, le bontà enogastronomiche non sono certo …