mercoledì , Febbraio 1 2023
Home / Comunicazione / Unsic per il territorio / Assaporagionando: successo per la XXI edizione

Assaporagionando: successo per la XXI edizione

Si è conclusa tra i plausi degli intervenuti e degli organizzatori la ventunesima edizione di Assaporagionando, l’esclusivo salone mediterrano di prodotti tipici che da vent’anni rappresenta un’occasione di promozione e valorizzazione delle imprese.

La manifestazione si è tenuta dal 2 al 4 dicembre ad Acri, dove è nata e dove nel tempo ha trovato il suo terreno d’elezione, nonostante qualche incursione in altri territori, nello storico Palazzo Sanseverino-Falcone, trasformatosi da venerdì a domenica scorsi in meta da raggiungere per migliaia di visitatori provenienti anche da oltre i confini provinciali.

Assaporagionando rappresenta non solo un momento per degustare prodotti tipici e di qualità, ma anche un’opportunità di incontro tra gli operatori dei diversi settori produttivi che interpretano le dinamiche locali e mondiali dei mercati.

Quaranta stand espositivi espressione di altrettante aziende, eventi gastronomici, show cooking e street food sono stati l’anima dell’evento, accompagnati da percorsi turistici, presentazioni di libri e spettacoli teatrali.

Patrocinato dal Comune di Acri, la squadra del direttore Alex Franzisi e del presidente Emilio Servolino ha organizzato l’evento, riuscendo a coordinare le tante associazioni che operano sul territorio.

La giornata internazionale delle persone con disabilità di sabato, in sinergia con l’assessorato comunale ai Servizi Sociali, con la toccante testimonianza del colonnello Carlo Calcagni e la presenza di centinaia di studenti internazionali di Erasmus ha ulteriormente arricchito un programma variegato, raccontato nei suoi tratti più significativi da Radio Akr, con dirette no stop e numerose finestre informative.

Check Also

Unsic entra a far parte della Camera di commercio di Brindisi Taranto

Ancora un tranguardo importante per l’Unsic, l’Unione nazionale sindacale imprenditori e coltivatori. Con decreto del …