venerdì , Febbraio 3 2023
Home / Comunicazione / Unsic per il territorio / Rinnovo del contratto per i dipendenti di organizzazioni sindacali

Rinnovo del contratto per i dipendenti di organizzazioni sindacali

E’ stato firmato il rinnovo contrattuale per i lavoratori dipendenti delle organizzazioni sindacali e delle associazioni di lavoratori nazionali e territoriali, di rappresentanza e di categoria delle associazioni anche di settore e degli enti loro partecipati, promossi e collegati.

Presso la sede della Confsal nazionale in via Trastevere a Roma è stato sottoscritto il nuovo CCNL per i dipendenti delle organizzazioni sindacali.

L’accordo è stato sottoscritto:

per le OO. Datoriali da:

UNSIC – Unione Nazionale Sindacale Imprenditori e Coltivatori, rappresentata dal presidente nazionale generale Domenico Mamone

ASNALI – Associazione Nazionale Autonoma Liberi Imprenditori, rappresentata dal presidente nazionale Alessandro Del Fiesco

Le organizzazioni sindacali dei lavoratori da:

CONFSAL – Confederazione Generale Sindacati Autonomi Lavoratori, rappresentata dal segretario generale Angelo Raffaele Margiotta

SNALV/CONFSAL – Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori, rappresentato dal segretario nazionale Maria Mamone

FNA/CONFSAL – Federazione Nazionale Agricoltura, rappresentata dal segretario nazionale generale Cosimo Nesci

CONFIAL – Confederazione Italiana Autonoma Lavoratori, rappresentata dal segretario generale Benedetto Di Iacovo

FISMIC/CONFSAL, rappresentata da Fabiana Agostini, giusta delega del segretario generale nazionale Roberto Di Maulo

FAST/CONFSAL, rappresentata dal segretario generale, Pietro Serbassi

SNALA/CONFSAL – Sindacato Nazionale Autonomo Agricoli, rappresentata dal segretario nazionale Renato Pecchia

AGRI – Federazione Nazionale per lo Sviluppo dell’Agricoltura, rappresentata da Salvatore Lonardo, giusta delega del segretario generale Alfonso Luzzi

FENALCA INTERNATIONAL, rappresentata dal segretario nazionale Salvatore Filacchione.

SINTESI DELLE MIGLIORIE:

Retribuzione:

Aggiornamento delle tabelle retributive è la novità più importante, con aumenti medi del 17% per ogni singolo livello e per tutti i dipendenti, che complessivamente, solo se riferito alle organizzazioni firmatarie superano 18.000 dipendenti.

Classificazione del personale:

Nell’ambito della classificazione del personale sono state ampliate le declaratorie e individuate le corrispondenti figure professionali in riferimento al livello di inquadramento, per un esatto inquadramento dei lavoratori è stata predisposta una griglia che rappresenta l’allegato B al contratto.

Trattamento economico della malattia:

Nel corso di ciascun anno di calendario (1º gennaio-31 dicembre), la quota di integrazione a carico azienda per i primi 3 giorni di malattia (c.d. periodo di carenza) viene corrisposta nella misura del 100% per i primi 2 eventi morbosi, del 66% per il terzo evento e del 50% per il 4º evento, e cessa di essere corrisposta a partire dal 5º evento.

La suddetta disposizione non si applica peraltro nelle seguenti ipotesi:

– ricovero ospedaliero, day hospital, emodialisi;

– malattia certificata con prognosi iniziale non inferiore a 12 giorni;

– sclerosi multipla o progressiva e patologie gravi e continuative che comportino terapie salvavita, documentate da specialisti del S.S.N.;

– eventi morbosi delle lavoratrici verificatisi durante il periodo di gravidanza.

Codice disciplinare:

È stato rivisto l’articolo 44 relativo ai doveri del lavoratore dipendente nell’esecuzione della prestazione lavorativa.

Check Also

Unsic entra a far parte della Camera di commercio di Brindisi Taranto

Ancora un tranguardo importante per l’Unsic, l’Unione nazionale sindacale imprenditori e coltivatori. Con decreto del …