mercoledì , Giugno 19 2024
Home / Archivio notizie / Oltre frontiera / Twitter, dopo i licenziamenti arriva l’accordo con eToro

Twitter, dopo i licenziamenti arriva l’accordo con eToro

Elon Musk, fondatore di Space X e ceo di Tesla, continua nella sua strategia per Twitter.

Dopo aver acquistato il social network per 44 miliardi di dollari a ottobre 2022, ha attuato un imponente piano di licenziamenti che ha portato i dipendenti da 8.000 a soli 1.500. Operazione “dolorosa”, come l’ha definita il nuovo patron di Twitter in un’intervista alla Bbc, ma che avrebbe permesso di riassorbire le perdite, portando l’azienda “grossomodo in pareggio”.

Dichiarazioni che comunque non possono essere verificate dal momento che con l’acquisizione Twitter è uscita dal Nasdaq, diventando a tutti gli effetti una società privata, per cui non è più obbligata a rilasciare report finanziari al pubblico.

Con la cessione del social, molti dei maggiori inserzionisti come Chevrolet, Ford e Jeep si erano ritirati. Addirittura un report parlava della metà dei principali investitori. Nell’intervista rilasciata al giornalista della Bbc James Clayton, Musk ha sostenuto che la maggior parte degli inserzionisti sarebbero tornati e che comunque il calo della pubblicità fa parte di un andamento ciclico.

In una nota riservata trapelata a marzo, lo stesso Musk attribuiva al social un valore al di sotto dei 20 miliardi. Dato cui sarebbe da imputare la decisione di introdurre le spunte a pagamento. Come ha dichiarato Vincenzo Cosenza, consulente di innovazione e marketing, “Twitter cambierà in peggio. Il problema non è il pagamento di un abbonamento, altri social media lo fanno. Ma qui i tweet dei paganti avranno un trattamento di favore: verranno visualizzati prima nei risultati di ricerca, nelle menzioni e nelle risposte, avranno più visibilità”, riporta il Corriere.

Tuttavia, il nuovo amministratore delegato di Twitter non sembra essere turbato dall’andamento negativo del social. Il suo obiettivo infatti sarebbe quello di realizzare una super app alla stregua della cinese WeChat. Proprio in questa direzione ha stretto un accordo con eToro per fornire agli utenti servizi finanziari e trasformare il social in un mezzo di informazione in tempo reale per chi investe.

Check Also

Catalogna, dichiarato lo stato di emergenza per siccità

È una siccità senza precedenti quella che sta colpendo la Catalogna, tanto che ieri, 1° …