venerdì , Aprile 12 2024
Home / Archivio notizie / Omaggi ai Borghi d'Italia / Eventi a luglio nel Patavino (Padova)

Eventi a luglio nel Patavino (Padova)

L’offerta di turismo rurale dai Colli all’Adige del GAL Patavino prosegue anche nel mese di luglio con tre nuovi appuntamenti che accompagneranno i visitatori in altrettanti tour inediti tra natura, storia e arte.

Si partirà sabato 1 luglio alle ore 16:00 con uno speciale urban trekking Before Venice dedicato a Castelbaldo, nel cuore della campagna a sud di Padova. Qui, una semplice passeggiata di pochi chilometri, ci accompagnerà dal centro del paese sino a salire sull’argine del Fiume Adige ripercorrendo le vicende che portarono all’edificazione dell’importante fortezza di Castro Baldo, scomparsa in epoca rinascimentale, della quale seguiremo le tracce per le vie del paese. Attraverso le parole e lo schizzo del cronista Marin Sanudo, faremo un vero e proprio tuffo del passato, provando a  immaginare insieme la struttura di questo importante baluardo, edificato dal Comune di Padova alla fine del milleduecento a protezione del proprio territorio contro le mire del Polesine e di Verona.

Il secondo appuntamento del mese sarà qualche giorno dopo, giovedì 6 luglio, a Montegrotto Terme sempre con il ciclo Before Venice, dove ci immergeremo in uno dei patrimoni archeologici più importanti del nostro territorio con una passeggiata alla scoperta delle meraviglie nascoste di Montegrotto attraverso una visita guidata con l’archeologo, ai due più importanti siti archeologici romani delle Aquae Patavinae. I visitatori saranno accompagnati in un viaggio nel tempo attraverso la visita al sito di via Degli Scavi/viale Stazione, un grande complesso termale e ricreativo con un sistema di canalizzazione dell’acqua e l’utilizzo di mulini di sollevamento che fornivano acqua alle vasche – dimostrando l’importanza che aveva l’acqua termale già nell’antichità -, si proseguirà visitando l’area archeologica di via Neroniana, una villa estremamente ricca e imponente che è stata oggetto di un importante scavo universitario dando la possibilità a diversi specialisti di indagare e scoprire le sue complesse fasi cronologiche e ricostruirne la magnificenza e la ricchezza. Due i turni di visita in programma, alle 17:00 e alle 17:30.

Le visite guidate di luglio si concluderanno poi con un appuntamento del filone tematico Passaggi Ruralisabato 15 nel cuore dei Colli Euganei, una bella escursione ad anello di difficoltà medio-alta, che, dall’abitato di Rovolon, ci porterà in cima al Monte Grande che, insieme al vicino Monte della Madonna, è uno dei due rilievi più elevati nella parte settentrionale del comprensorio collinare euganeo.

Cammineremo all’ombra dei fitti boschi di castagno che si sviluppano sui versanti nord di questi due monti; continuando la nostra escursione potremo osservare come, cambiando versante, anche la copertura vegetale si modifica. Raggiungeremo la chiesetta di Sant’Antonio Abate e l’attigua grotta. Sulla strada del ritorno resteremo meravigliati dalla presenza di misteriosi volti, che sono scolpiti sulle rocce che si trovano lungo il nostro sentiero.

Come sempre partecipare alle visite guidate gratuite è molto semplice: basta andare alla pagina https://www.galpatavino.it/calendario/ e consultare il calendario guide dove è possibile trovare tutte le informazioni dettagliate ed effettuare la prenotazione che è obbligatoria.

Check Also

Cortina: no alla pista da bob da parte di associazioni ambientaliste

Una sola offerta è stata presentata lo scorso 18 gennaio alla gara di appalto della nuova …